Abbandono di rifiuti, già presi 500 sporcaccioni

Cronaca -

di Michele Cassano*

“La famosa teoria vetri rotti è quella che sostiene molto spesso che gli aspetti di imperfezione dell’ambiente può generare negli utenti la sensazione che la legge non venga rispettata”.
E’ quanto dichiarato dal Comandante del Corpo di Polizia Locale Michele Cassano nel corso della conferenza stampa di presentazione della nuova piattaforma Digital Waste System realizzata dalla Polizia Locale e che mira a mappare, in chiave digitale, i siti che molto spesso sono teatro di abbandono.
Il deposito di sacchetti di rifiuti, ad esempio, lasciati nell’agro di Monopoli da alcuni incivili invoglia, in senso negativo ovviamente, altri incivili a fare la stessa cosa: ed ecco quindi che si realizza l’azione di contrasto della Polizia Locale che in qualche circostanza è riuscita a beccare anche in tempo reale gli autori di questi abbandoni attraverso servizi mirati avvalendosi all’uopo di sistemi tecnologici sofisticati.
Un sistema innovativo basato su scambio di informazioni “intelligenti” che consente di intervenire in tempi rapidi anche nella rimozione dei rifiuti in sinergica azione con la IV Area Organizzativa Ambiente egregiamente diretta dall’Ing. Antonicelli presente alla conferenza, unitamente al Sindaco Angelo Annese e all’Assessore della Polizia Locale Aldo Zazzera.
Durante la conferenza stampa sono stati illustrati alcuni risultati positivi che dimostrano, senz’ombra di dubbio, spiega il Sindaco Annese, che la popolazione monopolitana ama una città più ecologica, più eco sostenibile, in perfetta sintonia con i risultati “record” della raccolta differenziata che da mesi tocca stabilmente punte del 78%.
Un lungo percorso, continua Annese, che ci vedeva solo lo scorso agosto in piena emergenza dopo la rescissione del contratto con il precedente concessionario della gestione della raccolta rifiuti, e che dopo un anno, invece, ci fa dire che abbiamo raggiunto un obiettivo importante per una Città di 50 mila abitanti, di 157 km2, divisa tra mare e collina, che proprio in estate subisce un forte impatto antropico con la copiosa presenza di turisti.
Il lavoro di squadra, dichiara l’Assessore Zazzera, è il segreto di questo successo, il lavoro di tutti i nostri dipendenti che silenziosamente hanno tradotto positivamente gli indirizzi dell’Amministrazione Annese, che sin da subito ha puntato sulla risoluzione del problema rifiuti.
Infine, conclude il Comandante Cassano sono quasi cinquecento le sanzioni elevate a carico dei trasgressori e sono in corso le operazioni di identificazione degli incivili che abbandonano rifiuti specie nel centro storico.
Con la piattaforma Digital Waste System abbiamo costruito una sorta di tela di ragno con cui catturiamo quei pochi sporcaccioni ancora rimasti che non si rassegnano all’idea di una Monopoli Green, rispettosa dell’ambiente e della salute di tutti i cittadini.
Il ringraziamento più sentito deve essere rivolta alla stragrande maggioranza dei cittadini monopolitani, che si stanno impegnando strenuamente e giornalmente nella raccolta differenziata che, memento, è un obbligo di legge.

*Comandante della Polizia Locale 

Tags: 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb