AP MONOPOLI, SCONFITTA DI UN SOFFIO

Sport -

E’ finita 75-76 la partita tra Ap Masseria Santa Teresa e la Mens Sana Mesagne. Il risultato lascia immaginare quanto il match valido per la quinta di campionato di serie D sia stato vivo e combattuto fino all’ultimo secondo.

La partita è stata scandita dai ritmi del quintetto monopolitano fin dalle prime battute di gioco sempre alto e aggressivo. L’Ap ha chiuso in vantaggio il primo quarto con 19-12. Nel secondo quarto la grinta aumenta e anche i punti: si chiude 37-22 la seconda frazione di gioco con la squadra monopolitana che attacca e inserisce nel quintetto il neo arrivato Sibilio. Si macinano tanti punti nel terzo quarto con l’Ap Masseria Santa Teresa che alza il ritmo del gioco con Gentile, Cipulli e Lamanna che recupera canestro e fallo proprio sullo scadere del terzo quarto chiudendo a 54-45.

L’ultimo quarto si apre con un tiro da tre di Cipulli e altre due punti di Brunetti che portano l’Ap a 63 punti, +10 sulla Mens Sana Mesagne. La squadra brindisina, però, non molla grazie anche alle ripetute triple di Ruggiero a cui rispondono Lamanna, Cipulli e anche il nuovo acquisto Sibilio. A un minuto e trenta dalla fine l’Ap conduce 70-67 e Lamanna recupera due tiri liberi che portano la squadra a un’apparente tranquillità. Negli ultimi 45’’, il Mesagne tenta il tutto per tutto: Gualano mette a segno tre punti e subisce fallo con cui la partita si stabilisce sul 75-76 a 6’’ dalla fine. L’Ap fallisce l’ultima buona occasione per chiudere il match sbagliando due tiri liberi e consegnando la vittoria agli avversari.

“Lo sport è fatto di queste cose, abbiamo fatto una buona partita e giocato bene, ma abbiamo sbagliato quattro tiri liberi determinanti in match come questi”, ha dichiarato con amarezza il presidente dell’Ap Onofrio Lamanna. “Il Mesagne non ha mai mollato e bisogna dargli atto di questo”.

Molta delusione anche da parte di coach Morè: “I ragazzi hanno fatto una partita straordinaria, la sfortuna c’è stata. La palla pesa davanti al canestro in situazioni come queste, avremmo dovuto tenere i nervi più saldi. Abbiamo fatto tanto e lottato contro una squadra imbattuta, ma l’amarezza resta”.

A.P.Masseria Santa Teresa MONOPOLI - MENS SANA CIAURRI MESAGNE = 75 – 76

A.P: Allegretti 15, Gentile P. 12, Tedeschi 3, Lamanna 8, Brunetti 9, Cipulli 18, Gentile P. 4, Notarangelo n.e., Gentile M. n.e., Sibilio 6. Allenatore: M. Morè.

MENS SANA CIAURRI MESAGNE: De Leonardis 12, Cavallo, Gualano 19, Errico 5, Ruggiero 19, Passante 2, Lescot 9, Caroli n.e., Dipietrangelo 10, Falcone. Allenatore: Angelo Capodieci.
Parziali: 19-12 18-10 18-23 10-31

 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb