ARRIVA LA GUARDIA COSTIERA, NEI GUAI 5 PESCHERIE A CASTELLANA

Cronaca -

L’attività di controllo sulla filiera ittica da parte della Guardia Costiera ha riguardato nella giornata odierna gli esercizi commerciali al dettaglio di Castellana Grotte, oggetto di un mirata attività di controllo.

L’operazione condotta dagli uomini della Guardia Costiera della Direzione Marittima di Bari ha interessato 5 pescherie della cittadina del sud-est barese: in un caso si è proceduto al sequestro di 3 kg. di cefali per mancanza di documentazione idonea a comprovarne la provenienza e quindi la rintracciabilità, mentre in altri esercizi sono state accertate violazioni delle procedure di autocontrollo previste  dal sistema HACCP.

In particolare, in una delle pescherie non veniva registrata la rilevazione della misura della temperatura per nessuna attrezzatura in uso (cella frigorifera, pozzetto, banco), non rendendo possibile la verifica del mantenimento della catena del freddo, mentre presso un altro esercizio commerciale la rilevazione della misura della temperatura presso l’unica cella frigorifera era ferma al marzo 2018.  

 Ai trasgressori sono state complessivamente comminate sanzioni pecuniarie per un totale di 5.500 Euro.

Le attività di monitoraggio e verifica sulla commercializzazione di prodotto ittico proseguono in tutta la Provincia, tenendo anche conto che nel corso della stagione estiva il rispetto delle norme igienico-sanitarie a tutela dello stato di conservazione del prodotto ittico assumono ancor più importanza, vista la maggior vulnerabilità del prodotto fresco potenzialmente esposto a temperature più elevate.

 

 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb