BARRETTE RICHIAMATE PER SALMOMELLA, LA NUTRAVANT DI MONOPOLI: "LE NOSTRE ANALISI SONO OK, STRANO RICHIAMARE UN LOTTO DOPO 15 MESI. SIAMO SERENI"

Cronaca -

Questa mattina abbiamo pubblicato un articolo in cui davamo notizia di un avviso di richiamo di un lotto di lotto di barrette proteiche Protein+ White 31% a marchio +Watt per la presenza di Salmonella, riscontrata in alcuni campioni del prodotto. Le barrette richiamate erano quelle al gusto crema e limone, vendute in confezioni da 40 grammi, con il numero di lotto 770317, con scadenza dell'01/2019. Le barrette proteiche richiamate sono state prodotte dall’azienda Nutravant, in uno stabilimento nella zona industriale di Monopoli.

Riportiamo volentieri il chiarimento dell'azienda, la Nutravant con sede nella zona industriale di Monopoli.

 

In virtù del richiamo precauzionale dal mercato del lotto 770317 prodotto presso il nostro stabilimento 15 mesi fa (Luglio 2017) ci sembra doveroso fare alcuni chiarimenti.
Il lotto in questione è stato prodotto seguendo le buone norme di produzione che contraddistinguono il nostro processo produttivo come descritto nel nostro manuale HCCP.
La presenza sul mercato di questo lotto a distanza di così tanto tempo è già di per sé inusuale. Il prodotto non è più sotto il nostro controllo ormai da troppo tempo e non possiamo garantire che lo stato di conservazione sia stato idoneo a proteggere il prodotto in questione, soprattutto magazzini di corrieri, negozianti e possibili esposizioni nei luoghi pubblici. In più è anomalo che in 15 mesi non siano mai stati segnalati casi di intossicazione di consumatori finali.
Seppur la qualifica dei fornitori avviene secondo criteri che garantiscano alti standard di qualità dei servizi e prodotti, stiamo indagando anche su alcune materie prime utilizzate per quel lotto e quel periodo di produzione.
Abbiamo immediatamente attivato una task force che ha intrapreso i prelievi e controlli del caso per assicurare che all’interno del nostro stabilimento non ci sia contaminazione di microorganismi nocivi alla salute. Al momento i rapporti di prova delle acque (utilizzate per i lavaggi dei macchinari), analisi su materie prime utilizzate nelle nostre produzioni, lotti prodotti nello stesso periodo e soprattutto i risultati su alcuni pezzi dello stesso lotto incriminato, che siamo riusciti a recuperare con grande difficolta, visto i pochissimi pezzi ancora disponibili sul mercato, sono risultati tutti negativi al test salmonella. Gli esami sono stati tutti eseguiti in 3 diversi laboratori accreditati (sul territorio nazionale).
Abbiamo ricevuto una visita ufficiale ispettiva del ASL in data 04.10.18 (di cui disponiamo verbale) che ha constatato la totale conformità del nostro stabilimento dopo aver effettuato l’ispezione.
Abbiamo chiesto immediatamente tramite il partner coinvolto l’istanza di revisione delle analisi che verranno effettuate presso l’Istituto Superiore di Sanità alla presenza di alcuni consulenti tecnici (i falsi positivi non sono rari).
Nutravant è sempre stata rinomata nel settore private label nazionale ed internazionale per competenza, serietà e rispetto delle norme di settore, oltre ad un’alta responsabilità verso i nostri partners e soprattutto verso la salute dei consumatori finali.
Amministratore Unico
Francesco Labbate

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb