B&B E CASE VACANZE, CONTROLLI A TAPPETO. 18 STRUTTURE SU 35 FUORI REGOLA

Cronaca -

L'Assessore allo Sviluppo Economico Giuseppe Campanelli comunica che dal 1° settembre al 15 ottobre sono stati effettuati dal Nucleo Operativo Annona della Polizia Locale 35 controlli a campione delle strutture ricettive dislocate sul territorio cittadino, in particolare dei B&B e Case Vacanza, ai fini del rispetto della normativa regionale di riferimento n° 27 del 7 agosto 2013 e della legge regionale n°11 del 11 febbraio 1999. Inoltre, oltre alla contestazione delle varie violazioni amministrative, i controlli sono stati finalizzati anche al recupero della tassa di soggiorno eventualmente evasa.

 I controlli hanno dato esito regolare per 17 strutture su 35 controllate, mentre sono state elevate sanzioni per un totale di euro 27.456,63 a ben 18 strutture. Di queste 18 ben 10 sono risultate completamente abusive e cioè prive di qualsiasi autorizzazione.

 «Un ringraziamento particolare va agli agenti di Polizia Locale che hanno svolto il delicato compito di controllo, e cioè ad Enrico Penna e Laura Iacobellis, perché' sono intervenuti con grande tatto e discrezione al fine di non sconvolgere gli equilibri di ospitalità' con i turisti che ignari, soggiornavano in dette strutture. Un grazie al Responsabile del Nucleo il Capitano Antonio Bruno ed al nostro Comandante Michele Cassano», dichiara l'Assessore Campanelli.

 «L'azione di controllo è stata sempre un obiettivo di questa Amministrazione, al fine di ristabilire la leale concorrenza con chi rispetta la legge e paga le imposte e chi no, ma soprattutto per garantire uno standard qualitativo di alto livello delle strutture nella nostra offerta ricettiva turistica. Non è la prima volta che il Nucleo Annona garantisce controlli di questo genere. Essi sono stati regolarmente svolti negli ultimi 4 anni e i risultati si vedono: non solo per le sanzioni elevate, ma soprattutto perché tali controlli costituiscono un deterrente all'abusivismo. Faccio un esempio: le strutture regolarizzate sono aumentate vertiginosamente da quando ci sono i controlli. Basti pensare che all'inizio del mandato (cinque anni fa) risultavano autorizzati solo 43 B&B a fronte dei 161 di oggi. Il dato diventa ancora più significativo quando si parla di Case Vacanza e Affittacamere: qui si passa dalle 7 autorizzazioni esistenti cinque anni fa alle 102 di oggi. Ragionando su questi numeri si capisce che è pur vero che i dati che ruotano intorno al turismo sono cresciuti tanto, ma che è cresciuta soprattutto la tendenza a regolarizzare le strutture ricettive. E questa è la conseguenza in positivo dei tanti sacrifici che la nostra Polizia Locale, nella fattispecie del Nucleo Annona, è riuscita a fare», conclude Campanelli.

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb