BREVE STORIA DELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA PARTECIPATA

Cronaca -

Riceviamo e pubblichiamo:

Gentile Direttore,

A Monopoli, venerdì 24 maggio, ha "mormorato" per la quinta volta in sessant'anni, a mia memoria, la pianificazione urbanistica partecipata, con l'intento di  conquistarne la "vittoria". Il primo avveniristico piano regolatore generale, redatto nei primi anni Sessanta del secolo scorso dallo studio Chiaia e Napolitano, non fu mai approvato dal Consiglio comunale e subito riposto nel locale archivio deposito dove ancora giace fra le scartoffie impolverate. Il secondo Prg, quello redatto dagli architetti Martino e  Capitanio  alla fine di quello stesso decennio, fu approvato per intero ma venne "decapitato" del territorio extra urbano dagli organi superiori competenti perchè giudicato più urbanizzato della città (sembrava si volesse realizzare una Monopoli 2 nell'agro). Poi, nei primi anni Settanta, venne la volta del piano del prof. arch. Luigi Piccinato, che venne finalmente approvato nella sua interezza dal Consiglio comunale. Il quarto ed ultimo piano, il Pug (Piano urbanistico generale), adottato alla fine del 2007 da un'amministrazione di centrosinistra e, dopo pochi mesi, approvato definitivamente da un'amministrazione di centrodestra.
Posso testimoniare che tutte, ma proprio tutte, queste attività pianificatorie sono state realizzate con la partecipazione della collettività amministrata, e in maniera, oserei dire, eccessiva con la collaborazione di ampi strati della popolazione locale. Voglio dire che tutte queste pregresse pianificazioni sono avvenute giammai "a porte chiuse" ma (direi eccessivamente) "a porte aperte". Concludo dicendo che il moderno tecnicismo della pianificazione urbanistica ben venga con la recente kermesse di PIANIFICA T.U. tenutasi al cinema teatro Radar di Monopoli. Saranno però sempre le successive "applicazioni" politiche a determinarne la migliore espansione urbana ed extraurbana.

Franco Muolo

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb