CALA FONTANELLE: RIMOZIONE DELL'ULTIMO CANTIERE

Cronaca -

Sono iniziati questa settimana i lavori per la rimozione dell’ultimo cantiere abusivo di Cala Fontanelle. A comunicarlo èl’Assessore alla Pianificazione Integrata del Territorio e Demanio Stefano Lacatena.

 Dopo che quasi tutti i cantieri sono stati rimossi e gran parte dell'area è stata attrezzata a parcheggio pubblico, è divenuta efficace l'ultima Ordinanza emessa nei confronti dell'ultimo cantiere rimasto che era stata impugnata in tutti i gradi di giudizio. Nello scorso mese di agosto l’Ufficio Tecnico Comunale, verificata l'inottemperanza dell’occupante, aveva disposto un termine di 30 giorni per lo sgombero dei beni mobili presenti per procedere, in danno, alla esecuzione della sentenza.

«Con l’avvio delle ultime demolizioni giunge a conclusione l’opera di restituzione alle città di un’area per decenni occupata abusivamente. La riqualificazione di quell’area, iniziata con la realizzazione di un parcheggio libero per le auto, rappresenta un primo tassello della rinascita di un’area importante per la nostra città. Resterà in piedi solo un manufatto nel quale è nostra intenzione realizzare un museo della cantieristica a testimonianza di un passato che non va dimenticato», afferma Lacatena.

L’area è stata restituita in seguito ad una serie di transazioni chiuse con le aziende cantieristiche. I sopralluoghi effettuati dalla Polizia Locale nel 2013 evidenziarono una serie di abusi (presenza indifferenziata di amianto sull’intero sito e assenza di titoli edilizi inerenti le strutture adibite a cantieri navali) e precarie condizioni igienico sanitarie e di sicurezza sul lavoro. L’Ufficio Tecnico Comunale di Monopoli emise le ordinanze volte a rimuovere gli abusi riscontrati. Le diverse ditte provvidero alla rimozione di tutte le strutture di copertura in amianto ma proposero ricorso al Tar, salvo giungere ad una intesa per la bonaria dismissione dell'area senza incidere negativamente sulle loro attività produttive. Era rimasto un ultimo cantiere il cui titolare aveva presentato ricorso, conclusosi a favore del Comune di Monopoli.

 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb