CASO MARASCIULO, BOTTA E RISPOSTA TRA FORZA ITALIA E 5 STELLE

Politica -

Riceviamo e pubblichiamo due comunicato. Il primo di Forza Italia, l'altro del Movimento 5 Stelle a proposito della vicenda di Sergio Marasciulo, sospeso dal Consiglio Comunale in ottemperanza della legge Severino.


"L’art. 27 della Costituzione afferma la presunzione di non colpevolezza di ciascun cittadino sino alla sentenza definitiva di condanna . Chiunque, sapendosi innocente, sia stato ingiustamente colpito da una diversa sentenza in primo grado, ha diritto ad impugnare la decisione e ad ottenere il pieno riconoscimento dei suoi diritti: in questa fase, ovviamente, non gli si può muovere nessun addebito, anche a norma della Convenzione Europea dei diritti dell’uomo.
Sergio Marasciulo è esattamente in questa condizione: ha impugnato la sentenza che lo ha ingiustamente ritenuto responsabile nella certezza di essere assolto in appello, con la conseguenza che ha il buon diritto , secondo la legge, di candidarsi e di non subire ulteriori, inique , conseguenze da quanto accaduto.
Forza Italia, notoriamente , non ragiona con la ghigliottina ma difende il corretto ed ortodosso rispetto dei diritti di ciascuno; il Movimento 5 stelle, invece, non perde l’occasione per offrire l’ennesima , pessima rappresentazione di teatrino politico di infimo ordine”.
Il Coordinatore Regionale di Forza Italia, Sen. Luigi Vitali , il Coordinatore di Bari Città Metropolitana , On. Francesco Paolo Sisto, e il Coordinatore cittadino di Monopoli, Ignazio Amodio.


 

Il M5S di Monopoli risponde a Forza Italia e dichiara “in merito alla vicenda della sospensione del consigliere di Forza Italia Sergio Marasciulo abbiamo solo chiesto
l'applicazione della norma e la necessità di dare seguito all’ordinanza della prefettura di Bari.
Peraltro l'on. Francesco Paolo Sisto dovrebbe conoscerla bene la norma sia per motivi professionali sia perché in Parlamento ha votato la Legge Severino “
“Il M5S sa benissimo che Marasciulo è innocente fino a sentenza definitiva, ma resta l'opportunità politica della candidatura di fronte all’ordinanza di sospensione del prefetto.
Registriamo inoltre con sorpresa da oltre 48 ore il silenzio imbarazzante sulla vicenda sia del candidato sindaco di Centrodestra Angelo Annese, che del candidato sindaco  di centrosinistra Nuccio Contento, che a quanto pare sembra intenzionato a perseverare nell'immobilismo manifestato sino ad oggi nell'inesistente opposizione”.

Movimento 5 Stelle Monopoli

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb