CIAO PICCOLA STELLINA, ORA PARLAMI DA LI'

Cronaca -

di Ruggero Cristallo*

Ho sempre cercato, in questi sei anni, di fare in modo che Monopolipress fosse un quotidiano online sempre aggiornato. Da lunedì, però, non è così. Mi sono dovuto fermare perchè si è fermato per sempre il cuore della mia primogenita. E con il suo, anche il mio.

Non vi dico il suo nome, amici lettori, perchè non voglio che sul web resti una traccia di lei associata al buio. Non avrebbe voluto. Amava piuttosto le stelle, ne aveta tatuata una sul polso. E dunque, il motivo dell'immagine associata a queste righe. 

La mia piccolina avrebbe compiuto 19 anni tra qualche giorno. Era una ragazza dall'animo gentile, disponibile, altruista. Era fragile, come tutti noi su questo mondo, e mascherava le sue insicurezze dando la forza agli altri. Non si è mai lamentata di nulla, anche quando avrebbe potuto e dovuto. Le chiedo scusa, anche da qui, se non ho saputo o voluto ascoltarla. 

Lo strazio che mi avvolge è nulla rispetto a quello che le è capitato: le è stata tolta la vita, i suoi sogni. 

Oggi l'accompagnerò per l'ultimo viaggio.

Da domani, probabilmente, mi rimetterò a lavorare. Le ultime parole che mi ha detto, dal letto di ospedale, sono state: "Dai, ora vai a casa". Ora vorrebbe che ricominciassi a vivere. 

Non sarà facile, piccola stellina.

*Direttore di Monopolipress

 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb