CICLISMO, GIRO D’ITALIA: AUTENTICA FESTA DELLO SPORT, E COME EPILOGO LO SPRINT DI ALBEROBELLO

Sport -

di Filippo Rattile

‘Un uomo solo al comando.. la sua maglia è bianca e celeste.. il suo nome è Fausto Coppi’. Sessantotto anni fa, 
il radiocronista Rai Mario Ferretti proferiva una delle frasi che più passarono alla storia. In tempi d’oggi, ormai drasticamente cambiato nell’era tecnologica, il ciclismo è ben altra cosa, pur mantenendo quasi lo stesso fascino e la spettacolarità. Tecnologia, sponsor, massima visibilità sui media ne hanno radicalmente cambiato il volto. Il Giro d’Italia di Ciclismo, giunto alla 100ma edizione propone due tappe pugliesi. Un centenario e un ano zero. Infatti, quella di ieri è stasa la prima assoluta in un arrivo di tappa nella capitale dei trulli nonché patrimonio dell’Unesco. La settima tappa ha infatti portato la carovana da Castrovillari ad Alberobello dopo 224 km. Non è stata una tappa ideata per scalatori vista l’altimetria tutta entro i connotati collinari. Dai piedi del Pollino, attraversando il Metaponto e poi il cuore delle Murge, toccando rispettivamente le provincie di Cosenza, Potenza, Matera, Taranto, Brindisi e Bari, il settimo atto del Giro 2017 è stato tutto un brulicare di festosissimi spettatori lungo il percorso, noi compresi. Una vivace giornata, ventilata ma già abbastanza calda, seppur con un’andatura media non elevatissima, ha salutando campionissimi come Nibali, Quintana (tra i maggiori pretendenti alla vittoria finale), e poi Pozzato, Jungels, Gaviria, il campione d’Italia Nizzolo, Greipel, Zakarin, Visconti e tanti altri. Famosi o semi sconosciuti, italiani o stranieri, hanno tutti raccolto gli stessi meritati applausi, come solo il pubblico di questo straordinario sport sa fare. Ha vincere in volata è stato l’australiano Caleb Ewan. Il corridore della Orica-Scott ha anticipato lo sprint sventando per un soffio il rientro del favorito Fernando Gaviria, battuto al fotofinish in una volata a tre con Sam Bennett, giunto terzo. Oggi si replica con l’ultima tappa tutta entro lo straordinario territorio pugliese. I girini percorreranno tre province, quella di Bari, della BAT e quella di Foggia, con partenza prevista stamane a Molfetta e arrivo a Peschici dopo 189 km. La maglia rosa di leader della classifica generale è sempre ad appannaggio del lussemburghese Bob Jungels, in attesa del primo acuto di un italiano e, in attesa dei fuochi d’artificio che sicuramente andranno in scena già con le impegnative tappe appenniniche. Intanto, godiamoci tutte le emozioni delle due ruote, quelle non motorizzate, quelle che fanno brillare gli occhi agli appassionati e pulsare forte il cuore a tutti gli sportivi. (Foto F.R./Leo Tropiano)

Galleria fotografica: 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb