COME AL SOLITO NEL CENTRO STORICO NON SI DORME

Cronaca -

Pubblichiamo una nota del Comitato dei residenti nel centro storico ed in via Procaccia di Monopoli inviata al sindaco Angelo Annese:

Questo Comitato è tornato a riunirsi il 5 agosto u.s. nell’attesa che le segnalazioni delle varie problematiche circa la serena vivibilità nelle nostre zone segnalate nell’incontro dell’11 giugno u.s. al signor Sindaco, vedessero una positiva soluzione. Durante l’incontro i presenti hanno evidenziato che molte criticità segnalate in quella occasione non  hanno trovato un’adeguata risposta.

Infatti, pur prendendo atto che alcuni esercizi commerciali finalmente hanno smesso di diffondere musica fuori dagli orari consentiti, ancora alcuni altri non si attengono alle Ordinanze Sindacali tuttora vigenti. Si segnala, anche, che tale situazione che crea disagi ai residenti, interessa anche diverse altre zone della nostra Città in cui la vigilanza non viene eseguita, così come ci viene segnalato da più parti.

Proprio al fine di regolamentare la diffusione sonora il Comitato lamenta che il P.Z.A. (Piano di Zonizzazione Acustica), che deve normarla, ancora non diviene operativo. 

E se fino ad ora ciò era motivato dal fatto che si attendeva l’adeguamento del Piano Urbanistico Generale (PUG) di Monopoli al Piano Paesaggistico Territoriale Regionale (PPTR), ciò non trova più alcuna giustificazione poichè il 19 giugno u.s. la conferenza di servizi presso la Regione Puglia  ne ha finalmente chiuso l’iter con il parere favorevole in merito alla compatibilità paesaggistica di cui all’art. 96 delle NTA del PUG relativamente alla Variante di Adeguamento del PUG di Monopoli al PPTR.

Quindi si sollecita il prosieguo dell’iter a livello comunale per addivenire alla definitiva approvazione dello stesso. Inoltre è stato evidenziato che  il notevole flusso turistico che la nostra Città sta vivendo, e di cui ne siamo felici, ha bisogno di maggiore attenzione da parte degli Organi preposti perché ciò non rechi disturbo alla vita dei residenti: infatti il Comitato chiede semplicemente che vengano fatte rispettare le Ordinanze Sindacali vigenti ( la n. 324 del 5.8.2015 e successiva integrazione del 10.8.2015)! Per cui si chiede che le forze dell’ordine intervengano con risolutezza al fine di sanzionare i trasgressori e non limitarsi solamente ad un semplice richiamo.

Ancora segnaliamo che spesso molti gruppi di giovani si attardano nei pressi di alcuni  locali di intrattenimento che diffondono musica ad alto volume ed oltre gli orari consentiti con schiamazzi e spesso, consumando alcolici anche al di fuori degli orari autorizzati, si ubriacano disturbando i residenti e lasciando bottiglie e bicchieri ovunque. Si segnala, anche, che spesso alcuni gestori di attività di ristorazione svuotano negli appositi contenitori le bottiglie di vetro alla chiusura dei loro esercizi e quindi, a volte, anche dopo le ore 2,00, con grande fracasso tale da svegliare i residenti.

Inoltre è necessario sanzionare quegli esercizi commerciali che, svolgendo attività di ristorazione all’esterno, non provvedono alla pulizia degli spazi occupati con la conseguente proliferazione di blatte oltre a compromettere il decoro della città. Ancora una volta si ribadisce la necessità che le strade siano liberate dai tavolini per la ristorazione che non consentono il libero transito ai mezzi di soccorso e di polizia che già nel passato hanno creato problemi al passaggio delle autoambulanze..

Inoltre il Comitato ribadisce, ancora una volta, la necessità di bloccare, come già avvenuto nel comune di Bologna, il rilascio di ulteriori autorizzazioni ad esercizi quali B&B, Case Vacanze, ristoranti e bar che stanno modificando  l’aspetto del nostro bel Centro Storico, i cui molti scorci sono oggetto di foto ricordo, trasformandolo, in alcune vie e larghi, in una grande “mangiatoia” all’aperto, mentre andrebbero privilegiati negozi di souvenir e prodotti locali al fine, come ribadito più volte,  di privilegiare un turismo di qualità e che possa durare tutto l’anno, considerato che la nostra bella Cittadina ne ha tutti i requisiti! 

Nel contempo, alfine di non congestionare ulteriormente  il Centro Storico con simili esercizi commerciali, ribadiamo ancora una volta la nostra proposta di incoraggiare il loro dirottamento (con agevolazioni di vario genere) in altre zone della nostra città, che meritevoli di attenzione, ne possano promuovere la loro valorizzazione.  Inoltre si segnala il problema della carenza di  parcheggi per i residenti nel Centro Storico. Per esaminare queste situazioni al fine di una loro risolutiva soluzione, si chiede alla S.V. di concederci sollecita udienza.

Il Coordinatore

(Prof. Angelo Giangrande).

 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb