CONSORZI DI BONIFICA, VERSO IL TAGLIO DI MILIONI DI DEBITI

Cronaca -

Nino Sangerardi

Via libera al percorso di “definizione concordata” della debitoria in capo ai Consorzi di bonifica pugliesi soppressi : Terre d’Apulia,Stornara e Tara,Arneo,Ugento Li Foggi. Iniziativa messa in opera dal commissario straordinario unico  Alfredo Borzillo(ex coordinatore provincia barese di Forza Italia,capolista alla Camera Puglia 01 per la Lista + Europa alle elezioni politiche del 4.03.2018) nominato a Natale 2016 dai vertici politici regionali(maggioranza Pd e altri).

La somma a disposizione,anno 2017, per la liquidazione del debito è 5.000.000,00 euro. All’avviso pubblico,scadenza 31 luglio 2017,per la falcidia del denaro dovuto hanno risposto 35 creditori. La spettanza originaria pari a 9.011.865,86 euro,ridotta su base volontaria a 3.748.712,84.

Pochi giorni fa il Commissario Borzillo ha inviato a presidente e assessori regionali la seguente proposta transattiva :

 

-esposizione netta del Consorzio Terre d’Apulia nei confronti della Banca popolare emilia romagna euro 8.638.539,40 con abbattimento al 31,54% ammonta a 2.724.595,33 euro

 

-esposizione netta del Consorzio Stornara e Tara nei confronti della Banca popolare emilia romagna euro 9.142.951,60 con abbattimento al 31,54% si ha 2.883.686,93 euro

 

-esposizione netta del Consorzio Terre d’Apulia nei confronti dell’Eipli,ente irrigazione Puglia Lucania e Irpinia,euro 6.387.592,07 con abbattimento al 27,42% risulta 1.751.822,36 euro

 

-esposizione netta Consorzio Stornara e Tara nei confronti dell’Eipli euro 2.859.934,46 con abbattimento al 22,96% produce 656.740,00 euro.

 

Quest’ipotesi di decimazione contempla la rinuncia da parte del creditore alle liti e relative spese.

Segnalata dal Commissario straordinario la possibilità di aderire al procedimento di rottamazione delle cartelle di Equitalia spa per un importo complessivo di 639.687,81 euro a fronte di una somma uguale a 2.097.649,33 euro,oltre il debito vantato dall’Agenzia delle Entrate subentrante alla società di riscossione Sobarit spa per la cifra di 535.496,80 euro : qui si prospetta una transazione il cui esborso finale sarebbe 160.646,04 euro.

La Giunta regionale accoglie la proposta del Commissario Borzillo, in merito all’equa ripartizione del fondo monetario disponibile, fino alla capienza di 2.500.000,00 euro per le richieste dei creditori ritenute ammissibili, e 2.500.000,00 euro “… riguardo lo scorrimento delle transazioni ex comma 3 articolo 3 della Legge regionale n.1 del 2017”. Legge impugnata dall’Avvocatura dello Stato,per conto del Presidente del Consiglio dei Ministri,davanti la Corte Costituzionale.

Al 31 dicembre 2015 i quattro Consorzi di bonifica sono indebitati per 266,38 milioni di euro rispetto a una massa attiva di 59,37 milioni e un fondo cassa di 8,09 milioni,il disavanzo consolidato raggiunge quota 198,92 milioni.

Tra le voci del passivo si rilevano i crediti vantati dalla stessa Regione Puglia : 121,97 milioni di euro per partecipazioni elargite dal 2007 al 2011 ; dalle banche 38,16 milioni; dalla Regione Basilicata 16 milioni per fornitura di acqua ; da Equitalia spa 5,01 milioni, da fornitori vari 7,6 milioni, da Eipli 3,05 milioni.

In data 12 gennaio 2018 sono stati liquidati euro 697.544,29 in favore del Commissario straordinario dei Consorzi per il pagamento degli “ emolumenti stipendiali dei dipendenti a tempo indeterminato,mensilità dicembre 2017 e tredicesime e competenze operai a tempo determinato novembre 2017 del Consorzio Terre d’Apulia”.

La spesa per il finanziamento annuale dei quattro Consorzi è di 9.046.380,56(anno 2017).

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb