ELEZIONI, L'APPELLO DI DON PEPPINO CITO A POLITICI ED ELETTORI

Politica -

Riceviamo e volentieri pubblichiamo dal vicario zonale don Peppino Cito un "invito alla responsabilità, rivolto a cittadini e politici in vista delle votazioni del 10 giugno 2018.

 

Carissimi,

consapevoli come siamo che “evangelizzare è rendere presente nel mondo il Regno di Dio e che nel cuore stesso del Vangelo vi sono la vita comunitaria e l’impegno con gli altri”(papa Francesco, Evangelii Gaudium nn. 176 e 177),

con il presente messaggio, intendiamo innanzitutto riaffermare, in concomitanza con la tornata elettorale che interesserà la Città di Monopoli, l’apprezzamento verso coloro chevogliono dedicarsi al servizio del bene comune, offrendo la propria disponibilità ad assumere il gravoso incarico del governo della Città.

Nello stesso tempo, desideriamoanche offrire il nostro pensiero su quelle che riteniamo essere le priorità per assicurare alla Città un vivere equo e solidale per ciascuno e per tutti. Dai tanti ascolti del vissuto concreto dei nostri concittadini, che il nostro ministero ci consente di effettuare, emergono problematiche ineludibili che bisognerà abbordare con coraggio e pazienza:

  • La mancanza di lavoro e il lavoro precario

  • La difficoltà a trovare casa per tante famiglie senza reddito adeguato

  • La mancanza di sicurezza personale e comunitaria percepita da molti, che impedisce una giusta e dignitosa accoglienza degli stranieri profughi o in cerca di pane e lavoro

  • Il fenomeno crescente della ludopatia e del gioco d’azzardo (si pensi all’uso sregolato delle slot machine e ai tanti milioni bruciati ogni anno)

  • Consumo e spaccio di droga.

Il Vangelo che annunciamo, e che per i credenti è ineludibile punto di riferimento per le scelte di vita, non ha le soluzioni tecniche per affrontare i singoli problemi. È lasciata invece alla saggezza della politica, opportunamente guidata dai criteri evangelici per chi si dichiara credente, la capacità di indagare e di individuare ipercorsi di crescita della collettività che mettano al centro la persona.

Soprattutto quando la volontà popolare chiama al governo della cosa pubblica, deve essere imperativo etico per tutti gli eletti cercare non gli interessi di parte, che privilegiano solo alcuni, ma il bene comune che «presuppone il rispetto della persona umana in quanto tale, con diritti fondamentali e inalienabili ordinati al suo sviluppo integrale» (Papa Francesco, Laudato si’, n. 157).  

Invitiamo tutti, di qualunque fede religiosa e/o politica, ad esercitare il diritto - dovere del voto, superando, soprattutto in questo delicato momento storico, la tentazione dell’astensionismo, che sarebbe segno, oltre che di indifferenza, di deresponsabilizzazione.

Una parola di incoraggiamento vogliamo rivolgerla a coloro che hanno offerto la propria candidatura in tutti i gruppi presenti in questa tornata elettorale. A loro esprimiamo il nostro sincero ringraziamento perché in prima persona, con investimento di tempo ed energie, hanno voluto mettersi in gioco, avendo di mira lo sviluppo della nostra Città.

Chiediamo di appassionarvi senza interessi personali alla delicata, tante volte criticata ma sempre nobile arte della politica, alta espressione di servizio alla città degli uomini oltre che occasione per strutturare una comunità solidale e rispettosa di tutti. Auspichiamo, pertanto, un clima di leale rispetto reciproco senza livori e delegittimazioni, toni offensivi o durezza di giudizio.

 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb