EX CEMENTERIA, L'OPPOSIZIONE: COLLABORIAMO PER TUTELARE L'INTERESSE PUBBLICO E PRIVATO

Cronaca -

Riceviamo e pubblichiamo dai consiglieri Barletta, Comes, Indiveri, Papio, Pennetti e Suma:

 Il futuro turistico di Monopoli si gioca anche sulla riqualificazione dell’ex-cementeria.

Non vi può essere città turistica se quell’area non dovesse essere pensata e ridisegnata nella direzione di una città attrattiva.

Allo stesso tempo e non da oggi, è nostra convinzione che quell’area  debba essere progettata e pensata non escludendo  necessari servizi alla città e al porto di Monopoli.

Di qui la convinzione dell’opposizione consiliare di creare responsabilmente un unitario clima di collaborazione con la maggioranza governativa della città, tradottasi in un documento approvato all’unanimità in consiglio comunale qualche mese fa.

La finalità del documento – lo ribadiamo – non si riduceva ad una semplice disponibilità “politica”, ma insisteva sul ripensamento del progetto presentato all’Amministrazione dalla “Solemare”, ridefinendo quantitativamente l’impatto cementizio attraverso una puntualizzazione delle volumetrie concesse e ricavando maggiore convenienza per la parte pubblica, a nostro avviso troppo penalizzata dal progetto.

Oggi ci ritroviamo dinanzi ad un parere negativo della Sovrintendenza, la quale insiste, non a caso e come prevedibile, sull’impatto ambientale e sulla quantità di cemento riversato in quell’area dal progetto.

Allora, da amministratori responsabili quali siamo, seppur nel ruolo di opposizione, non gioiamo della “bocciatura” del progetto, ma ne cogliamo la possibilità di riconvertirlo in un piano che tuteli l’interesse pubblico, non sbilanciandosi su quello privato e ripensando alla riqualificazione dell’area a favore sì della imprenditoria che vuole investire, ma anche dell’idea di città e di servizi alla città che in quel luogo devono sorgere, soprattutto perché il futuro è adesso e non si potrà tornare indietro, qualora si sbagli.

Il confronto è aperto e ora sia l’Amministrazione sia i privati dovranno dare prova di responsabilità e di attenzione alla città e ai monopolitani.

L’opposizione ha idee e desiderio di collaborare, ma sempre tutelando l’interesse pubblico.

 

 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb