FERITI DA BOTTI, PROVINCIA DI BARI SECONDA SOLO A NAPOLI. ATTENTI AI PETARDI INESPLOSI, NON TOCCATELI

Cronaca -

I dati relativi agli incidenti verificatisi nel corso dei festeggiamenti della notte scorsa "evidenziano, ancora una volta, come gli episodi piu' gravi debbano essere ricondotti all'uso sconsiderato di prodotti pirotecnici illegali".
Napoli e' la provincia con piu' feriti (50) seguita da Bari (26), Roma (23), L'Aquila (15), Salerno (15), Reggio Calabria (13), Caserta e Torino (10). Un altro dato che merita di essere sottolineato e' quello relativo alla "produzione estemporanea di veri e propri prodotti esplodenti realizzati da soggetti che si improvvisano autentici 'bombaroli' rendendo piu' difficili i controlli ed esponendo se stessi e gli altri a gravissimi pericoli". Un richiamo forte viene fatto affinche' "si vigili anche in queste ore per evitare che eventuali botti inesplosi, lasciati incautamente per le vie, vengano maneggiati, specie dai bambini piu' piccoli".

Solo a Bari sei i feriti, due dei quali hanno perso la vista ad un occhio a causa dello scoppio di grossi petardi. Due pazienti gravi sono stati soccorsi dai medici dell’ospedale San Paolo: due uomini di età compresa tra i 20 e i 30 anni – secondo quanto si è saputo – hanno subito l'amputazione della una falange di una mano uno e l’altro lo scoppio di un bulbo oculare. Al policlinico sono stati trasportati dagli operatori del 118 un altro paziente di Giovinazzo (Bari) con trauma grave ad un occhio ed un altro ferito ad una mano: sembra che quest’ultimo sia un immigrato residente a Trani (Bari). Al pronto soccorso è stato trasportato da parenti un altro uomo per una ustione al collo. All’ospedale Di Venere, in seguito ad una esplosione, un uomo ha dovuto fare ricorso ai sanitari per una frattura ad una mano.

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb