FERROVIA BARI-MATERA,CONVENZIONE TRA MINISTERO REGIONE PUGLIA E FAL

Cronaca -

di Nino Sangerardi

I passaggi burocratici,in Italia, non finiscono mai. Ecco l’accordo, che dovrebbe essere siglato a breve scadenza, tra Ministero dei Trasporti Regione Puglia e Ferrovie Appulo Lucane srl.Per fare? Si legge negli incarti : “Interventi settore ferroviario per ampliamento funzionale delle infrastrutture esistenti,riducendo strozzature e colli di bottiglia. Potenziamento linea Bari-Matera”.

Nel 2016 il Cipe delibera la ripartizione dei finanziamenti—stanziati dal Governo nazionale nel capitolo Fondo sviluppo coesione 2014-2020—per Sud e Nord Italia : 38.761,10 milioni di euro. Alla Regione Puglia nell’ambito del Piano operativo infrastrutturale vengono elargiti 97 milioni di euro,di cui 44 per la tratta ferroviaria Bari-Matera.

Il 25 ottobre 2017 il Ministero chiede alla Regione pugliese lo schema dell’intervento operativo. In data 27 dicembre 2017 gli Uffici regionali trasmettono la documentazione inviata dai responsabili delle FAL,soggetto attuatore : descrizione opere,schemi planimetrici,indicazione risorse economiche,cronoprogramma,fabbisogno monetario annuale.

Pochi giorni fa la Giunta regionale  ha ratificato sia il programma con oggetto il percorso Bari-Matera sia il modello di convenzione da stipulare con Ministero e FAL. Non è dato sapere quando ci sarà la firma del protocollo d’intesa.

Comunque si apprende che la Regione s’impegna ad assumere direttamente o tramite FAL srl le “obbligazioni giuridicamente vincolanti,inerenti l’intervento,entro il 31 dicembre 2019,pena la revoca del finanziamento…Qualora FAL non provveda a redarre progetto preliminare o definitivo,procedure di gara etc. nei tempi indicati,la Regione fissa un termine ultimo decorso il quale si impegna a intervenire in tempo utile eseguendo direttamente gli adempimenti in parola : ovvero individuando un nuovo soggetto attuatore che consenta di completare l’iter procedurale e assumere obbligazione giuridicamente vincolante entro il 31.12.2019”.

L’iniziativa ferroviaria prevede cinque sotto interventi definiti in questo modo :

 

-riorganizzazione piano del ferro deposito FAL Bari-Scalo per una spesa di 4,5 milioni di euro

 

-raddoppio tratta Palo del Colle-Grumo Appula      13,5 milioni euro

 

-raddoppio Grumo Appula-Toritto                            13   milioni euro

 

-raddoppio selettivo  Mellito                                       2   milioni euro

 

-adeguamento impianti di segnalamento

e sicurezza tratta pugliese Bari-Matera                     11 milioni euro.

 

Da Bari a Matera i treni delle Ferrovie appulo lucane percorrono 74,5 chilometri dentro il territorio di nove Comuni. Una linea a semplice binario,attrezzata con sistema di stanziamento del tipo a “conta assi”(blocco automatico conta assi Bari centrale).

Gli scambi semplici e le comunicazioni sono  percorribili alla velocità massima di 30 chilometri/ora in deviata.

Buon viaggio.



 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb