FESTA DELLA DONNA: AUGURI, MIMOSE MA NON SOLO

Cronaca -

Si celebra anche quest'anno, come ogni 8 marzo, la Festa della donna per ricordare tutte le conquiste delle donne in campo economico, politico e sociale ma anche le discriminazioni e le violenze cui le donne sono state sottoposte in passato e, in alcune parti del mondo, ancora sono sottoposte. Monopolipress, naturalmente, fa i migliori auguri a tutte le donne. Un pensiero a coloro che subiscono ancora violenze, soprusi, angherie, anche in ambito familiare. Anche nella nostra città ci sono tante situazioni di questo genere. Un invito: denunciate i vostri aguzzini. O aiutate a farlo, le forze dell'ordine possono fare tanto, le leggi ci sono.

Ma torniamo alla ricorrenza di oggi. Perchè la mimosa?  Il fiore dell'8 marzo, la mimosa, è legato a questo giorno tra leggenda e necessità.

Il mito è legato al fatto storico vero, quando l'8 marzo del 1908, 129 operaie di un'industria di New York rimasero uccise in un incendio, mentre protestavano per le condizioni di lavoro indegne a cui erano sottoposte e, secondo alcuni, nei pressi della fabbrica bruciata nel 1908 cresceva proprio un albero di mimosa.

Ma ci sono anche motivazioni ben più pragmatiche: nel 1946, è stata l'Unione Donne Italiane a scegliere la mimosa, un fiore poco costoso. Ed una delle poche piante ad essere fiorita all’inizio di marzo. 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb