I PITBULL DEL VICINO AZZANNANO IL PROF. PRETE NELLA CASA ESTIVA

Cronaca -

Azzannato da due pitbull mentre era nel giardino della sua villetta di campagna in contrada Montanaro a Cisternino e salvato - almeno secondo la prima ricostruzione della polizia locale - dall'intervento dei proprietari dei due cani. È quanto accaduto al professor Fernando Prete, 80 anni, già docente di chirurgia generale al Policlinico di Bari, intorno alle 14 di domenica 21 giugno.

I due cani - "regolarmente dotati di microchip", dicono dal comando dei vigili - si sarebbero introdotti nella proprietà del docente scavalcando una siepe. L'uomo è stato ferito in varie parti del corpo: dal collo alle gambe. E, in base a quanto dichiarato dai familiari del docente e dai proprietari degli animali, proprio l'intervento di questi ultimi sarebbe stato provvidenziale: i cani non sono riusciti a ledere le arterie del collo.

 Prete è stato trasportato in codice rosso da un'ambulanza del 118 prima al pronto soccorso dell'ospedale Perrino di Brindisi, dove ha ricevuto le prime cure, e poi - "è stata una sua scelta", ricordano i medici brindisini - alla clinica Mater Dei di Bari, dove invece è stato sottoposto a un intervento di chirurgia plastica dall'équipe del dottor Vincenzo Bucaria. È ricoverato in prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita. Sul caso indaga la Procura di Brindisi. Gli agenti della polizia locale guidati da Angelo Filomeno hanno sequestrato i due pitbull nel pomeriggio di lunedì 22 giugno: "Sono stati ricoverati nel canile sanitario e restano lì a disposizione della autorità giudiziaria", spiega il comandante.
 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb