IL CONSIGLIO DI ISTITUTO DELLA "MODUGNO-GALILEI" RISPONDE AI GENITORI DELLA MELVIN JONES: "ALTRO CHE POCHE AULE"

Cronaca -

Riceviamo la replica  alla petizione dei genitori della Melvin Jones, depositata in Comune, con la quale chiedevano più aule, da parte del Consiglio d’Istituto
I.C. “G. Modugno – G. Galilei”:

Corre l’obbligo di riflettere attentamente su quanto richiesto e chiarire quelli che sono i presupposti della problematica spazi per le scuole di competenza del Comune di Monopoli (Infanzia, Primaria e Media).

Al momento del dimensionamento scolastico del 2012 gli alunni frequentanti i 4 Istituti Comprensivi delle Scuole di Monopoli erano in totale 4886, così come riportato nella delibera comunale, e tutti erano accolti dagli attuali edifici scolastici.
Ad oggi, dopo 5 anni, in questo anno scolastico 2017/18 la popolazione scolastica si è ridotta a 4475 alunni, ben 411 in meno rispetto al 2012: di conseguenza attualmente risultano libere circa 20 aule per la didattica nelle scuole del Comune di Monopoli! (Dati tratti dal Sistema Informativo del MIUR).

Quindi se gli alunni sono molti di meno, come mai si chiedono ulteriori spazi?
Qualcosa non funziona!

Orbene, chiedere oggi nuove aule a fronte di una riduzione complessiva di alunni è uno speco di risorse pubbliche oltre che un danno per l’erario.

Tali risorse potrebbero essere utilizzate per altre priorità e necessità delle scuole come la manutenzione, l’ammodernamento e adeguamento alle normative in materia di sicurezza degli immobili attualmente adibiti ad ospitare alunni, per incrementare il trasporto scolastico, i buoni libro, i servizi mensa, ecc.

Le circolari ministeriali sulle Iscrizioni (ultima quella del 13/11/2017) ogni anno prevedono che in previsione di richieste di iscrizioni in eccedenza, “la scuola procede preliminarmente alla definizione dei criteri di precedenznell’ammissione, mediante delibera del Consiglio di Istituto da rendere pubblica prima dell’acquisizione delle iscrizioni con affissione all’albo e con pubblicazione sul sito
web dell’istituzione scolastica”.

Ciò significa che le iscrizioni e gli organici si programmano rispetto alla capienza degli edifici.

Dunque, con il consolidarsi dei nuovi bacini di utenza dei 4 Istituti Comprensivi, le scuole devono programmare le iscrizioni e imparare a fare sistema cercando di offrire al territorio il massimo delle opportunità formative pur nelle differenze dell’offerta prevista nei PTOF.
Occorre procedere nella direzione delle scuole al servizio del territorio e non del territorio al servizio della singola scuola!

               Firmato
        Consiglio d’Istituto
I.C. “G. Modugno – G. Galilei”

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb