LACATENA RESTA CONSIGLIERE DELEGATO. IL TAR BOCCIA L'OPPOSIZIONE

Politica -

Il Tar ha respinto il ricorso presentato nel novembre scorso dai consiglieri di opposizione Giulia Cazzorla, Silvia Contento, Felice Indiveri, Claudio Licci, Maria Cecilia Matera, Angelo Papio, Domenico Pinto e Francesco Tamborrino con il quale chiedevano l’annullamento, previa sospensiva, delle deleghe alla  Pianificazione del territorio e demanio assegnate dal Sindaco Angelo Annese, il 5 settembre scorso, al Consigliere Stefano Lacatena.

Secondo i giudici, "l’istanza cautelare così come introdotta non appare essere assistita né da un sufficiente fumus boni iuris, né da un congruo periculum in mora”. Secondo il Tar, l'incarico assegnato a Lacatena "non appare costituire, per come caratterizzato in astratto, un vulnus alle prerogative di altri organi consiliari, né si appalesa foriero di un manifesto ed apprezzabile conflitto di interessi”, nè "c'è stata allegazione di atti già posti in essere o in procinto di porsi in essere dai quali possa scaturire un danno grave ed irreparabile”. I consiglieri stanno pensando di ricorrere al Consiglio di Stato.

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb