Leggiero: Sindaco, è ora di pulire il sottopasso di Lamalunga

Cronaca -

Riceviamo e pubblichiamo dal consigliere comunale Franco Leggiero: 

Illustrissimo Sig. Sindaco Angelo Annese, faccio appello al suo buonsenso e al suo ruolo istituzionale, affinché si adoperi per la risoluzione definitiva di un annoso problema che si protrae ormai da anni e cioè l’allagamento del sottopasso ferroviario in oggetto.

I FATTI:

in data 08/08/2020, a seguito di una abbondante pioggia e complice le erbacce presenti, il sottopasso in oggetto si è letteralmente allagato, causandone l’impraticabilità e mettendo a serio rischio l’incolumità di  chi ci transita. Logicamente, l’acqua rientrando lasciava, sul piano viabile, detriti di terra e sassi creando un serio pericolo per l’utenza.

Sia io, che alcuni residenti della zona, abbiamo subito interpellato gli uffici comunali di competenza per chiedere di provvedere alla pulizia ma nulla è accaduto fino al 23/09/2020 quando, un’altra bomba di acqua, ha nuovamente provocato l’allagamento del sottopasso ferroviario. Anche in questo caso mi sono subito attivato, insieme ai residenti, a comunicare lo stato dei luoghi (anche con foto), per cercare di risolvere il problema e nello specifico, ho subito contattato la III Area Organizzativa nella persona dell’Ing. Amedeo D’Onghia che mi rispondeva che non era di competenza della sua Area ma della IV. Quindi ho contattato immediatamente l’Ing. Antonello Antonicelli, la cui risposta è stata “al momento non ho la somma per effettuare quella pulizia ma comunque in ogni caso, per poter procedere ho bisogno di qualcuno che mi sollevi le griglie”…tale affermazione rasenta il ridicolo!

In virtù di tutto ciò, Sindaco, al fine di risolvere il problema ed evitare che ci scappi qualche sinistro, le comunico che, sin da ora, dò la mia personale disponibilità a sollevare le griglie in oggetto affinché si possa effettuare la pulizia.

Le comunico inoltre, ma credo che lei lo sappia già, che circa 5 o 6 anni fa, alcuni vandali, asportarono tutti i componenti elettrici dei due semafori che segnalavano, in tempo utile, la eventuale pericolosità posti all’inizio del sottopasso. Anche questo ormai segnalato tantissime volte ma niente da fare.

Facendo appello al suo buon senso e ai suoi poteri istituzionali, considerato il rimpallo di competenze tra le due Aree Organizzative,  vista la sua particolare attenzione per le contrade tanto conclamata durante la campagna elettorale, ricordandole, come lei ben sa, che anche gli abitanti delle contrade hanno gli stessi diritti di coloro i quali abitano in città e restando in attesa di un celere e positivo riscontro, la saluto cordialmente.  

 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb