MASTRONARDI: "LA MISURA E' COLMA, PRETENDIAMO RISPETTO". TANGORRA: ARBITRAGGIO DISCUTIBILE

Sport -

La netta sensazione è quella di aver subito un torto. Non solo per il rigore che ha permesso al Siracusa di pareggiare quasi allo scadere. Ma anche per altre decisioni arbitrali che hanno condizionato e non poco la trama di gioco monopolitana e con essa l'esito dell'incontro. Non usa mezzi termini il presidente Mastronardi. "Meritiamo - dice il massimo dirigente - e pretendiamo rispetto. La misura è colma, ad esempio non capiamo come sia possibile che l'arbitro fosse siciliano. Mi domando per quale motivo, su tanti arbitri a disposizione, si sia fatta questa scelta L'arbitro ha commesso errori evidenti non solo in occasione del rigore. Anche a Catania abbiamo subito dei torti. Siamo stati penalizzati".

Sullo stesso tono le dichiarazioni di Tangorra: "L'arbitraggio è stato discutibile. Nonostante le tante assenze meritavamo la vittoria".

Galleria fotografica: 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb