MONOPOLI, 5 NUOVE STRISCE PEDONALI PER EVITARE INCIDENTI

Cronaca -

Salgono a tre (su un totale di cinque in programma) gli attraversamenti pedonali già realizzati in città. Dopo i due realizzati nelle scorse settimane in Via Oberdan nei pressi dell’incrocio con Via Cappuccini, in questi giorni sono stati realizzati altri due in Via Lepanto (nei pressi dell’incrocio con via Vico) e in Viale Aldo Moro nei pressi dell’ingresso della scuola per l’infanzia “Mons. Carlo Ferrari.

 «Come anche le statistiche ufficiali confermano, oltre che l’esperienza sul campo di chi rileva giornalmente sinistri stradali, risulta che in ambito urbano le cause degli incidenti sono da ascrive principalmente al fattore umano, che in Italia è corresponsabile degli incidenti nel 80% circa dei casi. Il comportamento sbagliato dei conducenti assume un ruolo fondamentale nella maggior parte degli incidenti con danni alle persone: velocità eccessiva, mancato rispetto delle precedenze e dei semafori, guida distratta (si veda l’utilizzo dello smartphone), comportamento irregolare dei pedoni, assunzione alla guida di alcool - droga, mancanza della distanza di sicurezza, sono le situazioni più frequenti all’origine dell’incidentalità stradale»,evidenzia il Comandante la Polizia Locale dott. Michele Cassano.

 «Avendo il problema una dimensione mondiale, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e la Commissione Europea hanno sentito la necessità di inaugurare una nuova decade di iniziative per la Sicurezza Stradale nel decennio 2011-2020 con l’obiettivo fissato per il 2020 consistente nell’ulteriore dimezzamento rispetto al 2010 dei morti sulle strade in Europa e nel mondo. L’obiettivo dei due organismi internazionali si può sicuramente realizzare con azioni di educazione e sensibilizzazione finalizzate a migliorare la consapevolezza del problema della sicurezza e ad aumentare l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, quali caschi e cinture di sicurezza, con l’attività di polizia stradale, non tralasciando interventi di natura infrastrutturale», prosegue il dirigente della Polizia Locale.

 «Tra gli interventi di riduzione dell’incidentalità stradale scelti dall’Amministrazione comunale, si possono annoverare gli attraversamenti pedonali rialzati; nella nostra città è in fase di completamento un primo blocco di cinque attraversamenti pedonali rialzati, collocati a ridosso di intersezioni stradali (spesso teatro di sinistri) e nei pressi delle scuole. Infatti, ai già realizzati attraversamenti di Via Oberdan/Via Cappuccini, in questi giorni se ne sono aggiunti altri due: uno in Via Lepanto/Via Vico e l’altro in Via Aldo Moro/Via Arenazza (antistante l’ingresso della scuola per l’infanzia “Mons. Carlo Ferrari). La scelta è caduta sulla realizzazione dell’attraversamento pedonale rialzato, perché questo manufatto consente la riduzione delle velocità veicolari e una migliore visibilità del pedone; contestualmente la velocità dei veicoli è stata ridotta nella zona che precede l’attraversamento mediante l’imposizione del limite di velocità a 30 km/h», evidenzia Cassano.

 «I primi dati in possesso del Comando di Polizia Locale sono abbastanza incoraggianti, con riferimento all’incidentalità registrata nelle zone in cui sono stati realizzati gli interventi di riduzione della velocità stradale che, è bene ricordarselo sempre, nei centri urbani è al massimo di 50 Km/h, da ridurre nei pressi di intersezioni o scuole», conclude il Comandante della Polizia Locale di Monopoli.

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb