MONOPOLI, CANALE PANTANELLI. TREVISI: CREARE UN TAVOLO DI CONCERTAZIONE CON CITTADINI E ASSOCIAZIONI

Cronaca -

Lo scorso sabato mattina il consigliere regionale M5S Antonio Trevisi, insieme a tanti cittadini, ha partecipato alla manifestazione “Giù le mani dal nostro mare” presso il Lido Pantanelli. La finalità non era finalizzata ad una mera protesta contro i lavori appaltati per la realizzazione di un Canale di Scorrimento delle acque meteoriche in località Pantanelli ma di suggerire delle modifiche all’amministrazione di Monopoli. 
“Dallo studio del capitolato d’appalto dei lavori e considerate le tecnologie oggi a nostra disposizione - dichiara Trevisi - abbiamo notato, non senza stupore, che non sono state previste delle vasche di decantazione e depurazione che oltre a ridurre la quantità di acqua che oggi verrebbe scaricata in battigia, (causando danni che tutti possono immaginare) potrebbe essere riutilizzata per l’irrigazione dei campi circostanti e quelli posti sulla via del canale. Inoltre, sarebbe stato opportuno, laddove fosse impossibile farla arrivare al punto di termoclino che garantirebbe il minor impatto possibile, prevedere una condotta sottomarina che almeno possa portare al largo le acque miste a terra e altri elementi come insetticidi e sostanze chimiche presenti nei campi con cui inevitabilmente verranno a contatto. Ci chiediamo - aggiunge il consigliere componente della V Commissione - cosa accadrà quando sorgerà il nuovo ospedale che dal canale dista poche centinaia di metri in linea d’aria, dobbiamo dunque ipotizzare che anche quelle acque saranno convogliate in questo canale?” 
“Chiediamo dunque - incalza il consigliere pentastellato - che si crei un tavolo di concertazione con i cittadini e le associazioni ambientaliste presenti all’iniziativa di sabato, con gli operatori turistico ricettivi che sicuramente saranno danneggiati sia dai tempi di lavori, che dallo scolo delle acque meteoriche che in caso di piogge torrenziali e con l’ausilio delle maree, finiranno per impedire la balneazione anche ai loro clienti. La riduzione dei costi e delle tasse, passa anche dalla realizzazione di opere che trasformino un problema in un’opportunità, anticipando anche le difficoltà che potranno sorgere in tempi futuri, evitando così di dover ricorrere a nuovi lavori, rischiando al contempo - conclude - di danneggiare la salute dei cittadini e sicuramente una zona meravigliosa di costa”. 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb