MUORE DON MIMI' SCATIGNO, PRETE FUORI DAL COMUNE. OGGI I FUNERALI

Cronaca -

Monopoli piange Don Giacomo (meglio noto come Don Mimì) Scatigno, già rettore della chiesa di San Vincenzo e della confraternita della Madonna del Rosario. Aveva 88 anni. Oggi le esequeie alle 15.30 nella chiesa di Sant’Antonio da Padova di Polignano, dove era nato. Lo ricorda così Walter Laganà, già sindaco di Monopoli:


 

di Walter Laganà

Carissimo Don Giacomo, non sei più tra noi. Durante i tuoi lunghi anni di Sacerdozio abbiamo avuto modo di conoscerti e di apprezzarti per le tue non comuni doti umane, spirituali, culturali e sociali che, con il massimo impegno, hai sempre profuso con generosità, disponibilità ed altruismo sia nel campo ecclesiale che in quello scolastico, sociale e sportivo in particolare come grande tifoso del calcio di Monopoli.

Non sei stato sempre capito e forse per te è stato un cruccio che ti sei portato nella tomba. Tutto questo è accaduto, perché non sei stato un sacerdote comune, ma sei stato un Prete eccezionale, ecclettico e fantasioso che si è allontanato anni luce dal modello stereotipato della tradizione, pur rimanendo sempre fedele al Vangelo, a Dio Padre e alla Madonna della Madia. Tu sei sempre stato Don Giacomo e basta. Ecco perché ognuno di noi ha trovato in te il padre, l’amico e il sacerdote misericordioso. Tu sei stato un punto di riferimento per numerose generazioni, il vero Padre Spirituale che nei momenti di scoraggiamento sa trovare la parola giusta che riesce a trasformare le nostre paure in fiducia, le nostre crisi in maturità, la nostra rabbia in preghiera, le nostre amarezze in calma interiore, le nostre attese in speranza, le nostre sconfitte in risurrezione.  Per tutti questi motivi, oggi che non sei più tra noi, ti esterniamo i sensi della nostra più sincera gratitudine per tutto il bene che hai fatto e rivolgiamo a Dio la nostra più fervida preghiera perché tu, padre e fratello in Cristo, possa essere accolto degnamente nelle preziose mani di Dio e possa raccogliere i frutti di una vita spesa ad esclusivo vantaggio della Chiesa, dopo aver combattuto la tua buona battaglia contro gli acciacchi con i quali hai sempre cristianamente convissuto fino all’ultimo giorno della tua vita. Il tuo ricordo rimarrà sempre indelebile nei nostri cuori anche per aver curato con fede straordinaria la Chiesa della Madonna del Rosario a Monopoli con la relativa Confraternita di S. Vincenzo, dotandola di ogni arredo sacro. Riposa in pace.

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb