OGGI LA PREMIAZIONE DI LECTORINFABULA

Cronaca -

Si terrà oggi alle 10, nel Municipio di Conversano, la proclamazione del vincitore della terza edizione del Premio biennale di ricerca Di Vagno sul tema

“Sviluppo, politiche inclusive e democrazia nella storia dell’Italia unita, con particolare riguardo al Mezzogiorno”

A decidere il vincitore, una giuria composta dal professor Piero Ignazi anche presidente di giuria, Gianvito Mastroleo presidente della Fondazione Di Vagno in rappresentanza della Presidenza della Regione Puglia, Leonardo Rapone, Santi fedele e Giuseppe Parlato in rappresentanza del Ministero dei Beni e attività Culturali e del Turismo e Francesco Mastroberti in rappresentanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Alla cerimonia di premiazione parteciperanno il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il sindaco della Città Metropolitana di Bari Antonio Decaro, il sindaco del Comune di Conversano Pasquale Loiacono, Piero Ignazi presidente di Giuria e Gianvito Mastroleo presidente della Fondazione Giuseppe Di Vagno 1889-1921. Coordinerà l’incontro e presenta Michele Lorusso consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti.

Per l’occasione, verrà firmato un protocollo d’intesa tra Fondazione Di Vagno, Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari e Comune di Conversano in vista delle celebrazioni per il centeraio della morte di Giuseppe Di Vagno (1889-1921). <<Benché le istituzioni siano presenti nella platea dei soci e nella governance della Fondazione Di Vagno – ha dichiarato l’avvocato Gianvito Mastroleo - abbiamo voluto fermamente che per avviare le procedure per la celebrazione del Centenario dell’assassinio di Giuseppe Di Vagno fosse costituito un “Comitato promotore” nelle figure delle persone che qui rappresentano le Istituzioni interessate. La presenza dei diretti responsabili di quelle istituzioni – ha continuato il Presidente della Fondazione - conferisce al Comitato una legittimazione rappresentativa e democratica molto più ampia: ciascuno, infatti, rappresenta formalmente la rispettiva Comunità democratica e assicura partecipazione e condivisione popolare. Il Centenario, infatti, lo consideriamo oltre che una occasione di riflessione storiografica anche un evento di consapevolezza condivisa affinché ogni forma di totalitarismo e di violenza nella lotta politica sia esorcizzata per sempre>>.

A seguire si terrà l’incontro con Franco Gallo, presidente dell’Istituto dell’Enciclopedia italiana e presidente emerito della Corte Costituzionale. Con lui anche la docente di storia economica dell’Università di Bari Marina Comei. Modererà l’appuntamento, che prenderà spunto dal libro Il futuro non è un vicolo cieco”, il giornalista Luigi Quaranta.

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb