ORO PER CLARA GUERRA AI CAMPIONATI ITALIANI

Sport -

Nel canale dell’Ausa Corno, a San Giorgio di Nogaro, si sono svolte le regate valevoli per l’assegnazione dei titoli italiani con imbarcazioni di tipo regolamentare (jole da mare. La kermesse remiera, recupero dell’annullata regata di Maiori dei primi di ottobre, è stata una manifestazione in tono minore, paragonabile ad una regionale aperta ad altri comitati. Lo dicono e testimoniano i numeri: poco più di duecento atleti gara (per la precisione 235, quasi tutti del Friuli-Venezia Giulia e Veneto, con oltre 60% appartenenti alla categoria master) iscritti a San Giorgio di Nogaro contro i quasi mille di Maiori. Risultato: corsie semideserte o quasi, fatta eccezione per la categoria 4 GIG ragazzi e canoino senior maschile. Questi dati dovrebbero imporre opportune e puntuali modifiche al calendario nonché alla scelta di sedi idonee per lo svolgimento della manifestazione, considerando anche le specifiche criticità, legate alla tipologia delle imbarcazioni, al loro trasporto e, soprattutto, alla disponibilità delle stesse da parte dei sodalizi. La Pro MonopoliSurgelsud con Clara Guerra, si aggiudica il titolo italiano nella specialità del canoino senior femminile. Gara solitaria, la sua, con unica avversaria la triestina Annalisa Cozzarini (Ginnastica Triestina). La promonopolitana conclude una stagione che l’ha vista protagonista di successi ripetuti in campo nazionale ed internazionale. Un titolo italiano nel singolo Under 23, che duplica nella specialità regolamentare del canoino, un argento di spessore tecnico enorme ai Mondiali Under 23, sempre nel singolo, un argento ai campionati italiani nel singolo PL, un tredicesimo posto nella terza prova della Coppa del Mondo a Lucerna, nonché l’ottavo posto ai mondiali assoluti di Sarasota, in America, sempre nel singolo. Prestazioni con luci(molte) e qualche ombra, già preventivate, considerata la gio-vanissima età ed il contestuale impegno scolastico che l’ha vista superare, brillantemente e contestualmente agli impegni agonistici, la maturità liceale. La sua crescita tecnica ed il suo bagaglio d’esperienza sicuramente s’implementerà nel 2018 con la sua molto probabile entrata in un corpo militare (Fiamme Gialle???). Questo le garantirà la possibilità di allenarsi in gruppo e con atlete altrettanto competitive. Per il suo primo ed assiduo allenatore, papà Marco, per l’allenatore del circolo Daniele, per la Pro Monopoli tutta, un’altra bella soddisfazione.

Galleria fotografica: 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb