PALAZZO PALMIERI E I RAGAZZI, BINOMIO INDISSOLUBILE

Cronaca -

Palazzo Palmieri è per il Liceo Artistico - IISS “Luigi Russo” la prima casa, quella che ti rimane nel cuore, quella di cui continui ad avere ricordi piacevoli che si rinnovano ogni volta che ritrovi tra le mani foto ingiallite dal tempo.

La bella iniziativa dell’ASP Romanelli-Palmieri “Frammenti”, che dall’8 dicembre all’8 gennaio ha riaperto alcuni ambienti al piano terra del settecentesco Palazzo Palmieri, oltre alla Casa Santa, ha permesso di visitare alcuni luoghi utilizzati dall’Istituto d’arte dal 1965 fino al 1990 per le attività laboratoriali e didattiche. Il titolo “Frammenti ritrovati” per la mostra organizzata dagli studenti e docenti del Liceo Artistico, sintetizza proprio questo riappropriarsi di luoghi della storia dell’Istituto d’arte, una delle Istituzioni scolastiche che fu fortemente voluta dal senatore Luigi Russo per la città di Monopoli. I visitatori potranno, infatti, attraversare le stanze del palazzo nobiliare e vedere alcune delle opere della collezione storica dell’Istituto d’arte e del Liceo Artistico, realizzate nell’arco di oltre cinquant’anni, oggetti in ceramica e porcellana, che un tempo venivano cotti nei grandi forni, ora finalmente visibili. Non semplicemente acqua, argilla e fuoco, ma opere d’arte che testimoniano la maestria di docenti e allievi che hanno lavorato e studiato in questo Istituto. Le opere esposte fanno rivivere anche le altre anime del Liceo artistico: l’arte del tessuto con i due piccoli telai da tessitura da tavolo esposti, uno scenografico abito-scultura e altre stampe. La mostra permette di osservare una serie di dipinti e foto raffiguranti il soggetto della maternità: Madonne con Bambino realizzate come tableaux vivant ispirate a capolavori della storia dell’arte, ma decontestualizzati e reinterpretati in modo assolutamente originale. Sono esposte fotografie, acquerelli e calchi prodotti nei nuovi laboratori del Liceo artistico, ma anche plastici realizzati nel laboratorio di modellistica, a testimoniare la febbrile creatività della scuola di ieri e di quella di oggi, fondamenta salde dell’identità della scuola di domani.

Riaprire Palazzo Palmieri significa per il “Luigi Russo” e per la città di Monopoli respirare un clima natalizio nuovo che si arricchisca di ricordi e relazioni, di creatività e sinergie che fanno davvero bene alla cultura. A rendere ancora più magica l’atmosfera, la presenza di pianoforte e violini suonati dagli studenti del Liceo Musicale che si sono esibiti e continueranno a farlo le prossime domeniche. L.T.

 

Galleria fotografica: 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb