PARCO ALTA MURGIA, DOMENICO NICOLETTI NUOVO DIRETTORE

Notizie dalla Puglia -

 

di Nino Sangerardi

Il Ministero dell’Ambiente ha designato(ordinanza n.285/2017) il nuovo direttore del Parco nazionale dell’Alta Murgia: arch. Domenico Nicoletti.Domani all’ordine del giorno del  Consiglio direttivo del Parco c‘è la presa d’atto della nomina e approvazione schema di contratto.

In data sette marzo 2017 la Gazzetta ufficiale pubblica l’avviso per la ricerca del direttore del Parco murgiano.Bisogna individuare una rosa di tre nomi da inviare al Ministero a cui compete la scelta.

Pervengono sette domande. Il 20 luglio scorso i vertici del Parco ammettono i candidati seguenti : Antonio Bavosi,  Ciro Pignatelli,  Domenico Nicoletti, Giovanni Bucconino, Giorgio Boscagli e Claudio Ciarli. Esaminati titoli e incarichi professionali il Consiglio direttivo selezione la terna formata da Ciro Pignatelli, Domenico Nicoletti e Giorgio Boscagli.

Domenico Nicoletti dunque s’insedia al posto del barese Fabio Modesti( dal 13 luglio 2007 direttore facente funzioni del Parco dal 2007, emolumento annuale pari a 53.753, 00 euro).

Nato a Vallo della Lucania(Salerno), laurea in Architettura,  direttore del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, docente presso Università degli Studi di Salerno, membro del Nucleo tecnico Rete per l’attuazione convenzione europea del Paesaggio Recep Consiglio d’Europa, segretario Osservatorio europeo del Paesaggio, direttore scuola alta formazione della Pubblica amministrazione nelle aree protette.  

Resta vacante, dal 23 aprile 2017,  la carica di presidente del Parco dell’Alta Murgia.

Nel mezzo dei corridoi ministeriali romani si vocifera che l’elezione  tarda ad arrivare causa la riforma della Legge sui Parchi naturali italiani(sono 23, coprono 1, 5 milioni di ettari in 18 Regioni).Infatti quest’ultima è stata approvata ultimamente dalla Camera dei deputati, con il voto contrario di Sinistra Italiana,  MdP, Lega Nord, M5S, Cor e l’astensione di Forza Italia. Norma che dovrà tornare in Senato per il voto definitivo.

Tra le novità deliberate quella che  presidente e  direttore dei Parchi devono avere competenze specifiche.   

Del Consiglio direttivo del Parco  fanno parte Nicola Dilerna, Cesareo Troia,  Michele D’Ambrosio, Francesco Tarantini in rappresentanza delle associazioni protezione ambientale, Maria Cecilia Natalia per l’Istituto superiore ricerca naturale, Michele Della Croce  e Antonio Masiello designati rispettivamente dal Ministro delle Politiche Agricole e dal Ministro dell’Ambiente.

Non finisce qui. Ecco la Comunità del Parco i cui membri sono Antonio Decaro presidente(nonché sindaco di Bari e sindaco della Città metropolitana barese,  presidente Anci, vicepresidente Autorità idrica pugliese, etc : il totale degli incarichi fa otto),  i sindaci di Altamura, Cassano Murge,  Andria, Bitonto, Corato, Ruvo,  Grumo Appula, Santeramo, Gravina, Spinazzola, Toritto, Poggiorsini e il presidente della Giunta regionale.

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb