PEZZE DI GRECO, ARTE IPPOLITO RENDE L'ARREDAMENTO UN'OPERA D'ARTE

Cronaca -

Prodotti unici, irripetibili, che uniscono la tradizione alla modernità. Sono quelli proposti da “Arte Ippolito”, azienda di Pezze di Greco fondata nel 1976 (via Costa - Pezze di Greco tel. e fax 080 4898655). Parliamo di una azienda artigiana che per prima ha sviluppato un nuovo concetto rispetto all'utilizzo di un materiale di largo consumo nell'edilizia come il cemento. Patron della bottega è Marco Ippolito, un artigiano che ha studiato al Conservatorio, che ha al suo attivo un corso di fotografia ed uno da ceramista, e che ha anche lavorato per una post produzione video. Una carriera poliedrica, che però ha portato l’artigiano, nel 1998, ad occuparsi nuovamente dell’azienda di famiglia. Qui ha iniziato a modellare il cemento a mano a pasta dura, come fosse argilla, creando oggetti che assomigliano alla pietra naturale. Un modo per utilizzare in altra forma il cemento, che grazie alla sapienza artigiana diventa oggetto d’arredo, piano d’appoggio per cucine e bagni. E diventa arredo essenziale nelle masserie di lusso del territorio: i lavori di Ippolito sono a Torre Coccaro, a Borgo Egnazia, a Masseria Cimino, a Masseria Alchimia. E sono diventati ricercati anche da personaggi del mondo della tv e dello spettacolo., Tutte le produzioni sono eco-compatili ed utilizzabile in bioedilizia poichè realizzati in cemento puro, bianco in cui è certificata l'assenza di radioattività e la non addittivazione. Attraverso la realizzazione di manufatti, che si ispirano alla tradizione popolare del mediterraneo, il laboratorio progetta ed elabora pezzi che arredano masserie, trulli e lamie. Avvalendosi di una trentennale esperienza, si rivolge soprattutto ad una clientela di privati o imprese che non cercano arredi standard dei soliti magazzini dell'edilizia. “Proponiamo - rileva Marco Ippolito - prodotti unici e originali attraverso le forme e le linee semplici delle "cose" che solo il lavoro manuale dell'artigiano può esprimere, lasciando il segno dell'irripetibilità del gesto, dando valore e fascino ad un materiale largamente diffuso come altri nel passato”. 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb