POLIGNANO, LIQUAMI A LAMA MONACHILE. SEQUESTRATO IL "CUBO"

Cronaca -

Per presunte violazioni ambientali legate allo sversamento di liquami fognari direttamente nel mare di Lama Monachile, spiaggia simbolo di Polignano a Mare, la magistratura barese ha disposto un nuovo sequestro del 'Cubo', l'impianto di fogna bianca, parte finale della rete di fognatura pluviale della città, realizzato a ridosso del ponte borbonico.
    La struttura era già stata sottoposta a sequestro nel febbraio scorso, durante i lavori di costruzione, per questioni paesaggistiche legate alla mancanza di autorizzazioni. La successiva sanatoria ne aveva consentito, a settembre, il dissequestro. In estate, però, sono stati avviati ulteriori accertamenti dal nucleo operativo di Polizia Ambientale della Direzione Marittima per la presenza di liquami maleodoranti sulla spiaggia di Lama Monachile che hanno consentito di accertare lo sversamento. Due persone risultano indagate.
   

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb