PORTO BIANCO, UN DISASTRO. E SUMA INVOCA NETTUNO

Politica -

Una vegetazione rigogliosa e vergognosa cresce senza sosta a Porto Bianco. Non sembra interessare ai servizi comunali, che non provvedono a una immediata pulizia, con la stagione balneare già iniziata. Interessa però a Michele Suma, attuale capogruppo in Consiglio comunale del Pd e sempre nel Pd candidato alle prossime elezioni, che dedica a Porto Bianco, con una iniziativa originale e provocatoria, la poesia che vi proponiamo: 

INVOCAZIONE A NETTUNO:

A te del mare protettore,

sempre vigile e mai stanco,

noi rivolgiamo supplica nostra:

“volgi occhi pietosi al  lacrimevol Porto Bianco”.

La ridente riva giace dolente ,

a giugno,  in tale condizione,

la  nostra libera cala,

ostaggio dell’amministrazione.

E  se dell’umana indifferenza

essa è oggetto e visibil prova,

noi invochiamo te  

a renderla splendida e nova.

Tu non presente tra i copiosi candidati,

loquaci e sorridenti , ma di occhi ben bendati,

dacci la tua prova di olimpica efficienza:

donaci un nuovo sole, vai in controtendenza,

sconvolgi la città e offrici  vere emozioni,

libera noi mortali da tali prostrazioni.

Michele Suma

 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb