PUGLIA, 1,4 MILIONI PER LA LOTTA AGLI INCENDI BOSCHIVI

Cronaca -

Nino Sangerardi

 

Quanti incendi sono stati documentati in Puglia, anno 2017 periodo 15 giugno-15 settembre? Tanti : 5145,come attesta la Società italiana di geologia ambientale.

 La provincia più colpita Lecce(1617) seguita da quella di Foggia(1073),Bari(978),Taranto(831),Brindisi(333) e BAT(313). Il 21 % dei roghi ricade nella categoria “gravità rilevante”.

Pochi giorni fa  la Regione aggiudica la gara comunitaria—offerta economicamente più vantaggiosa—inerente la “Definizione delle carte regionali dei modelli di combustibile e della viabilità forestale,con sviluppo di modelli numerici di propagazione degli incendi agroforestali,ai fini delle prevenzione e della lotta attiva agli incendi boschivi”.

Vincitore dell’appalto,unico partecipante, è il raggruppamento d’imprese RDM Progetti srl di Firenze,D.R.E. Italia società cooperativa di Arezzo,Aerosigma srl di Grottaglie(Taranto) e il Dipartimento Scienze Agro Ambientali  dell’Università degli Studi di Bari.

La cifra a base d’asta pari a  1.274.193,55 euro mentre il corrispettivo definito con il partecipante è 1.180.000,00 che compreso Iva diventa 1.439.600,00. Durata della concessione, 750 giorni. Per fare? Ecco : redazione carta forestale,controlli di qualità,standard di riferimento,rilievo e caratterizzazione dei modelli di combustibile,carta della viabilità forestale AIB.

Tra gli obiettivi dei lavori quello di acquisire dati da remoto e di campo,la loro elaborazione specialistica e la derivazione di mappature e cartografie dei territori ai fini della prevenzione e gestione possibile degli eventi incendiari. Inoltre la realizzazione di rilievi aerei laser scanner,processamento dati acquisiti e fornitura modelli digitali del terreno e delle superfici e di un catasto delle strade forestali.

Le aree oggetto di rilevamento sono il Gargano per una superficie grande 500 chilometri,il Basso Fortore 80 km,Alta Murgia 335 km,Murge orientali 160 km,Litorale salentino 120 km e l’arco Jonico tarantino 180 km.

Complessivamente sono 1.375 chilometri ovvero 137.500 ettari. La restante quota del territorio pugliese è coperto da altri rilievi effettuati da precedenti appalti di servizio.

“Ogni anno—scrive la Regione Puglia—il territorio regionale è,purtroppo, percorso da incendi boschivi di natura molto spesso dolosa che causano imponenti danni al patrimonio naturalistico e paesaggistico”.

Come il devastante rogo che ha travolto,il 12 agosto 2017, il Bosco Difesa Grande proprietà del Comune di Gravina in Puglia. A tutt’oggi, dicembre 2017, non è dato sapere,ufficialmente, quanti ettari sono stati bruciati : 1000 o 1600 o 1900? Già demanio popolato sopra tutto di querce, situato a pochi chilometri a sud della città (ex urbs opulenta al tempo della Dinastia Orsini), residua “… testimonianza della grande foresta mesofita che ricopriva l’intera Puglia”.

Tags: 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb