REGIONE PUGLIA, CONCESSI 6,2 MLN DI EURO ALLA NIR

Notizie dalla Puglia -

Via libera della Giunta regionale al progetto definitivo consegnato da NIR srl,sede legale in Bari. Il sovvenzionamento in capo alla Regione  è di euro 6.233.376,72 stante l’investimento complessivo pari a 11.197.670,88 euro,con aumento occupazionale non inferiore a 33 unità.

La società NIR opera nel settore dell’informatica. Il programma industriale  ha come obiettivo “sviluppo,produzione e applicazione di prodotti elettrici e elettronici ad alto valore tecnologico al fine di rilevare gli eventi che si verificano nell’ambiente”. 

Inoltre realizzare il cavo piatto,componenti per la domotica e acquistare un “data center che permetterà di offrire servizi innovativi di cloud e grandi trasferimenti di dati”.

Intrapresa da mettere in atto dove? Nella città di Bari via Nicola Ruffo PIP Santa Caterina,dentro un immobile situato nei pressi dei Comuni di Modugno e Bitritto.Uno stabilimento totalmente superficiale basato su doppio impianto ibrido ad/da mediante controllori intelligenti e avanzati,sensori in grado di capire il comportamento della zona in cui vengono installati.

In merito alle consulenze nell’ambito della ricerca industriale,NIR srl ha fornito a Puglia Sviluppo spa(società 100% della Regione che valuta le richieste di contributo economico agevolato)il preventivo rilasciato dal Dipartimento Ingegneria Elettronica e Informazione del Politecnico di Bari: 780.000,00 euro per lo studio,ricerca e realizzazione di sistemi di distribuzione e gestione dell’energia elettrica nelle utenze del settore terziario utilizzando il modello delle microreti in corrente continua e corrente alternata.

A giudizio dei manager di Puglia Sviluppo  “il livello di innovazione proposto dalla società  è alto. Il progetto è allo stato dell’arte nel settore di interesse a livello internazionale. Alcune tecnologie sviluppate potranno avere una forte ricaduta nel settore applicativo”.

NIR srl prevede di eseguire, a regime nel 2023,un fatturato di 49.705.200,00 euro mentre l’utile  di esercizio nella misura di 20.305.597,00 derivanti dalla produzione dei seguenti beni: sensore attività,moduli intelligenti,sistema monitoraggio e gestione energia,room controller,connettore nastro stampo multipli 6,servizio NIR Universe.

Attività e prototipi da vendere tramite parter commerciali e supportati dal sistema di marketing digitale O2O(online to offline).

La clientela potrà usufruire di servizi come efficienza-sicurezza energetica collegandosi a NIR Universe attraverso prodotti hardware della medesima NIR srl.

Il rappresentante legale di NIR,newco inattiva costituita nel 2017, è Diego De Fecondo,capitale sociale euro 10 mila versato per 2.500,00 euro e detenuto da Robotina D.O.O. 51% e Diego De Fecondo 49%.Robotina ha sede in Zonina(Slovenia),legali rappresentanti signora Patricija Cusan e signor David Peleia.

L’ultimo bilancio,anno 2016, approvato da Robotina D.O.O. mostra un fatturato di 6.913.624,00,totale a bilancio 9.620.894,00 euro.Le imprese ad essa associate o collegate sono Inea Rbt,Cybrotech Itd,Cybrotech Oprema.

Diego De Fecondo è presente all’interno di De Fecondo srl  con una quota del 78% e Next srl con il 74%.




 

 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb