RISCOPRIRE IL CULTO DELLA MADONNA, UN CONVEGNO A MONOPOLI

Cronaca -

Riscoprire l’autentico significato del culto a Maria nella Chiesa del nostro tempo, approfondire le dinamiche sociologiche e religiose della devozione quasi millenaria alla Madonna della Madia senza trascurare la prospettiva ecumenica cogliendo il valore religioso e cultuale dell’Icona nella tradizione liturgico-teologica bizantina ed ortodossa, sono gli intenti di fondo del Convegno diocesano di Mariologia organizzato nell’ambito delle celebrazioni per il IX centenario dell’approdo dell’icona della Madonna della Madia a Monopoli. Quattro serate arricchite della autorevole presenza di illustri teologi e di uno studioso di sociologia della religione, nonché del Prelato della Pontificia Basilica di Pompei, costituiscono un’occasione per verificare, rinnovare, riaffermare la devozione del popolo di Dio della nostra diocesi verso la Madre del Salvatore, alla luce degli studi più recenti in materia, saldamente radicati nella Sacra Scrittura e in piena fedeltà al Magistero della Chiesa, elementi imprescindibili nella vita del credente per un’autentica  riflessione sui contenuti della fede cristiana che siamo chiamati ad annunciare e a vivere.

Al prof. Salvatore Perrella, docente di Teologia dogmatica e Mariologia, fino a qualche mese fa Preside della Pontificia Facoltà Teologica Marianum di Roma il compito di aiutarci a riflettere sulla presenza di “Maria nella coscienza ecclesiale oggi”; il prof. Roberto Cipriani, ordinario di Sociologia all’Università Roma Tre, con il suo intervento “la presenza di Maria nella società del nostro tempo”, ci offrirà spunti di riflessione circa le implicanze sociologiche della devozione mariana nella nostra società anche alla luce dei cambiamenti culturali e antropologici che stiamo vivendo. Infine il prof. Michele Antonio Ziccheddu, teologo e iconografo, ci accompagnerà nel meraviglioso viaggio alla scoperta della teologia bizantina-ortodossa del culto delle icone e di quelle mariane in particolare, per poi offrirci una lettura ortodossa dell’icona della Madonna della Madia.

Queste serate di riflessione e studio saranno infine coronate dalla Celebrazione Eucaristica conclusiva in Cattedrale presieduta da S.E.R. Mons. Tommaso Caputo, Arcivescovo-Prelato di Pompei, città mariana legata a Monopoli attraverso la figura di Marianna Farnararo, di origini monopolitane, moglie del beato Bartolo Longo e cofondatrice del Santuario pompeiano. La Schola cantorum “Laudate Dominum”  eseguirà, al termine della celebrazione, un concerto di canti della tradizione musicale della Madonna della Madia. L’appuntamento è per i giorni 15,16,17 novembre alle ore 19 nella chiesa di S. Domenico e il 18 novembre alle 18,30 nella Basilica Cattedrale.

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb