RITRATTI, IL FESTIVAL DAL 14 AL 28 LUGLIO

Cronaca -

Ritratti, il festival di Monopoli che dal 2004 rappresenta un importante riferimento nell’estate musicale italiana, ha scelto di legare la sua 15esima edizione, che si terrà a Monopoli dal 14 al 28 luglio, al cinquantenario dello sbarco dell’uomo sulla luna. Un omaggio moon oriented, voluto da chi ha ideato e diretto il Festival sin dalla prima edizione, Massimo Felici dell’associazione organizzatrice Euterpe e Antonia Valente, direttore artistico di Ritratti e anima dell’Ensemble ‘05 che del Festival di Monopoli è la formazione in residence

Ritratti viene inaugurato domenica 14 luglio alle ore 18 dai 70 musicisti dell’Apulian Youth Symphony Orchestra che coi solisti dell’Ensemble ’05 invaderanno le vie del centro storico di Monopoli con Star Wars, le musiche stellari scelte per introdurre l’atmosfera particolare di questa edizione. L’AYSO è un’orchestra di giovanissimi (dai 12 ai 25 anni) selezionati tra i migliori allievi dei conservatori di Puglia e Basilicata, fondata e diretta da Teresa Satalino. L’AYSO ha già collezionato importanti riconoscimenti e, dopo il debutto al festival Ritratti, insieme ad alcuni tutor scelti tra i solisti in residenza, il prossimo 21 luglio inaugurerà l’Italian Brass Week a Firenze con una prima esecuzione mondiale assoluta eseguita con vari solisti dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. E dopo qualche giorno, parteciperà al Festival Internazionale delle orchestre giovanili esibendosi in Piazza della Signoria con la New York Chamber Orchestra.

 Giovedì 18 luglio alle ore 21 Ritratti torna nello spazio magico del Chiostro di Palazzo San Martino con il concerto dell’Ensemble 1918, formato da Tindaro Capuano, fondatore del gruppo e primo clarinetto del Giardino Armonico di Giovanni Antonini, Lorenzo Rovati, primo violino dell’Ensemble di Ritratti in più di una occasione e So Young Sim, straordinaria camerista, partner fissa al pianoforte – tra le altre – di Cecilia Bartoli: un Trio di fuoriclasse, costituito da non più di un anno e già esibitosi in importanti festival. Ensemble 1918 propone il programma Contrasti, che descrive un’alternanza di stili e di contrapposizioni tra generi e solisti, ed è anche il titolo di una delle opere di Béla Bartók che verrà eseguita durante il concerto. Vera “chicca” del programma, il Trio del 1992 che porta la firma dell’americano Paul Schoenfield, un pagina di musica che strizza l’occhio alla più virtuosa tradizione popolare Klezmer.

 Mercoledì 24 luglio alle ore 21, nel Chiostro di Palazzo San Martino, Manuela Custer, mezzosoprano di fama internazionale, compie un’incursione nel teatro di cabaret, un viaggio a ritroso nella Germania e nell’America del primo Novecento, passando per Francia e Italia, attraverso i brani con cui compositori impegnati hanno celebrato l’arte del cabaret. Cabaret Songs è un’immersione in un’epoca musicale scomparsa, ma anche la rivisitazione inedita e sorprendente, nella seconda parte del programma, di grandi successi dell’avanspettacolo italiano. Manuela Custer, insieme ad Antonia Valente partner al pianoforte, proporrà, tra le altre, musiche di Bernstein, Bolcom, Satie, Edith Piaf, Charles Aznavour e Milly.

 Domenica 28 luglio alle ore 21 nel Chiostro di Palazzo San Martino sarà la volta di uno dei più straordinari musicisti del concertismo internazionale, il violoncellista e direttore d’orchestra Enrico Bronzi. Tutte le più importanti sale da concerto d’Europa, USA, Sud America, Asia e Australia hanno ospitato un concerto di Enrico Bronzi. La sua ricca esperienza da solista e camerista lo ha portato a collaborare con artisti come Martha Argerich, Alexander Lonquich e Gidon Kremer, ma anche con complessi altrettanto prestigiosi (è il violoncellista del celebrato Trio di Parma dalla fondazione). Dal 2007, Enrico Bronzi è professore all’Universität Mozarteum Salzburg. Il Festival Ritratti 2019 lo ospita in veste di “tutor” di assoluto prestigio, eseguendo con lui e l’Ensemble ’05 il programma Metamorfosi, con musiche di Richard Strauss (Metamorphosen ) e Johannes Brahms (Sestetto per archi).

 Come in passato, Ritratti ha un Fuori Festival pensato per arricchire la programmazione, delocalizzarla in altre sedi della città e coinvolgere un pubblico trasversale fatto anche di bambini e giovanissimi. Il Fuori Festival 2019 è iniziato il 5 luglio con 8 e 1/3 Dub Around Fellini di Gabriele Panico aka Larssen, in occasione del vernissage della mostra Fellini & Rota: vite da set e in collaborazione con PHEST. Proseguirà l’11 luglio con Ritratti Junior Festival, presso la Biblioteca Civica Rendella, con il “Kids lab” di illustrazione musicale e stampa 3D a cura di Francesca CosantiIl 14 luglio, in contemporanea con il concerto diffuso nel centro storico di Monopoli dell’AYSO, è prevista l’apertura straordinaria di Palazzo Martinelli, con allestimenti a cura di Studio Con+Ta. E ancora, gli aperitivi con gli Artisti e infine, martedì 23 luglio alle 19 nella Biblioteca Civica Rendella, con la presentazione del cd “Il Bravo” del baritono leccese Vittorio Prato, cantante di fama internazionale che converserà sulle Arie di belcanto contenute nel cd con il critico del Nuovo Quotidiano di Puglia Eraldo Martucci e proporrà – accompagnato al pianoforte da Antonia Valente – alcune delle magnifiche pagine della raccolta. 

I prezzi dei biglietti sono particolarmente accessibili. I concerti serali nel Chiostro sono proposti a 10 euro (ridotti under 30, a 5 euro), l’ingresso al Kids lab di Ritratti Junior Festival a 3 euro, tutte le altre manifestazioni e concerti sono ad ingresso gratuito.

 
 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb