A "SAVINUCCIO" ALTRI 27 ANNI DI CARCERE

Notizie dalla Puglia -

Nella mattinata odierna personale del Comando Provinciale Carabinieri di Bari ha dato esecuzione ad un provvedimento di cumulo pene, emesso lo scorso 10 agosto dalla Procura Generale della Repubblica di Bari, nei confronti del noto capo clan Savino Parisi, al quale il provvedimento è stato notificato nel carcere di Terni ove si trova ristretto per altra causa.

Il provvedimento è scaturito dal cumulo di condanne che comminano complessivamente 27 anni di reclusione per reati ricomprendenti l’estorsione aggravata dal metodo mafioso, accumulo per il quale il boss ritornava in carcere dopo meno di due mesi di libertà il 9.3.2016.

Com’è noto il PARISI è ritenuto capo dell’omonimo clan operante sul quartiere Japigia di Bari ove da mesi è in atto una vera e propria guerra tra fazioni contrapposte, per il controllo del territorio, che ha fatto registrare diversi gravissimi fatti di sangue, nei quali, tra l’altro,  hanno perso la vita  tre pregiudicati.

Tags: 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb