SCRITTE SUI MURI A PORTO BIANCO, L'IRA DI ANNESE

Cronaca -

«Ancora una volta mi trovo a denunciare forme di inciviltà nei confronti dei beni pubblici. Oggi ci siamo svegliati con una scritta apparsa su un muro che delimita la spiaggia di Porto Bianco. Non sono contro la libera espressione dell’arte e nemmeno contro l’impegno dei gruppi ultras a sostegno della squadra di calcio, ma farlo sui beni pubblici comporta costi per l’intera collettività». Ad affermarlo è il Sindaco di Monopoli, Angelo Annese.

 «Non è tollerabile l’impiego di risorse pubbliche per cancellare queste forme di inciviltà. Dobbiamo agire sulla prevenzione e per questo chiedo la collaborazione di tutti per combattere atti che ricadono su tutti noi. Non penso che questa scritta sia stata realizzata in pochi minuti e, quindi, presumo che qualcuno abbia visto. Per questo chiedo di denunciare perché solo così si possono combattere questi atti di inciviltà. Dal canto nostro, visto che sono presenti in zona, esamineremo le immagini delle telecamere», afferma Annese.

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb