SESSO, FILM E TRUFFA CON DONNA MONOPOLITANA, NEI GUAI DUE ITALIANI

Cronaca -

Numerose le attività anticrimine e investigative concluse nelle ultime ore dal personale del Commissariato P.S. di Monopoli.

Un primo risultato è stato raggiunto dalle attività di indagine che hanno consentito di individuare un ragazzo di 23 anni che alcuni mesi fa si era introdotto in una nota discoteca di Monopoli asportando numerosi liquori. Il riscontro delle numerose immagini acquisite e la comparazione con diversi fotogrammi, ha consentito di stabilire l’intrusione del giovane nel locale con il suo deferimento all’Autorità Giudiziaria.

A seguito delle altre attività di indagine sono state riferite all’A.G. le condotte penalmente rilevanti di numerose persone, fra cui un cittadino della Costa d’Avorio residente ad Adelfia per aver utilizzato un telefono rubato a Monopoli, una persona per minacce, un sorvegliato speciale per violazione alle prescrizioni imposte, e due cittadini italiani per truffa e per illecita diffusione di dati personali (filmati hard) di una donna monopolitana.

Continua il contrasto operativo ai furti di autovetture, dopo il controllo, la denuncia di due bitontini e l’arresto in flagranza di tre cerignolani. I furti si sono quasi completamente interrotti, tranne un solo tentativo ed uno realizzato perché un cittadino aveva addirittura lasciato le chiavi inserite nel quadro di una Citroen Picasso praticamente nuova. Si sottolinea, infatti, che risulta ovviamente necessario aumentare le difese passive per non agevolare tale tipo di reati predatori.

Fra i numerosi interventi effettuati si segnala che pochi giorni fa personale del Settore Anticrimine congiuntamente ad un equipaggio delle volanti sventava un furto di un ingente quantitativo di cavi di rame, perché gli ignoti ladri accortisi dell’arrivo delle forze dell’ordine sul luogo dell’evento criminoso erano costretti a rinunciare al colpo, lasciando sul posto diverse tronchesi e altri attrezzi da scasso, tutti sottoposti a sequestro penale.

Nelle ultime ore, dopo un breve inseguimento, una volante del Commissariato rintracciava e denuciava anche per guida in stato di ebbrezza, un cittadino rumeno che dopo un sinistro con una signora di Monopoli, fuggiva dal luogo dell’incidente senza fermarsi.    

Nel corso della tarda serata di ieri, inoltre, con l’ausilio del personale del Reparto Prevenzione Crimine di Bari, è stato realizzato un costante controllo del territorio, oltre che nel centro abitato, anche nelle contrade del Capitolo, Impalata, Gorgofreddo, Santa Lucia e Antonelli, con la verifica di numerose autovetture e persone ed il controllo di alcuni esercizi pubblici.

 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb