SOSTA NEL CENTRO STORICO, ECCO I COLORI GIUSTI

Una nota del comandante dei vigili Michele Palumbo
Cronaca -

Riceviamo e pubblichiamo una nota del comandante dei Vigili urbani di Monopoli, dott. Michele Palumbo, a proposito dei colori della segnaletica stradale per i residenti nel centro storico cittadino:

La domanda

È pervenuto un quesito in merito al colore della segnaletica stradale degli stalli di sosta riservati ai residenti del centro storico di questo Comune già realizzati di colore BIANCO. Premesso che in quanto alla segnaletica stradale da utilizzare, spesso si registrano i più diversi utilizzi dei colori, dei simboli e dei cartelli per indicare lo spazio riservato a talune categorie di utenti, il MIT si è già pronunciato in materia con la seconda direttiva sulla segnaletica stradale, dove ha dettato prescrizioni e riferimenti. La Direttiva II (con riferimento alle aree di carico e scarico) prescrive che la segnaletica orizzontale di colore giallo, prevista dall’art. 149, comma 3, lettera c), del Regolamento, si riferisce unicamente agli stalli di sosta riservati a particolari categorie di veicoli, e, quindi, non essendo nel campo delle categorie particolari di veicoli, ritenuto invero che la sosta negli stalli riservati ai residenti nel centro storico non è da intendersi come limitata a determinate categorie di veicoli, il colore giallo (o diverso dal bianco) della segnaletica orizzontale non è utilizzabile. Ai sensi dell’art. 7, comma 1, lettera g), del Codice della Strada, potrà, prosegue la Direttiva II, essere utilizzato il colore bianco o, se del caso, quello azzurro, qualora si intenda subordinare la sosta, al pagamento di una somma, ai sensi dell’art. 7, comma 1, lettera f) del Codice. Dello stesso tenore il Parere Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 25/1/2009. TANTO PREMESSO SI CHIEDE PARERE, SE SI CONDIVE O MENO LA POSIZIONE ASSUNTA in merito al colore bianco della segnaletica degli stalli di sosta riservati ai residenti del centro storico.

La risposta

Senza dubbio l'indirizzo espresso dal Ministero è condivisibile. Vale poi la pena di ricordare che ai sensi dell'articolo 5 del codice della strada, il MIT può impartire ai prefetti e agli enti proprietari delle strade le direttive per l'applicazione delle norme concernenti la regolamentazione della circolazione sulle strade di cui all'articolo 2 e che, in caso di inosservanza di norme giuridiche, il Ministro dei lavori pubblici può diffidare gli enti proprietari ad emettere i relativi provvedimenti. Nel caso in cui gli enti proprietari non ottemperino nel termine indicato, il Ministro dispone, in ogni caso di grave pericolo per la sicurezza, l'esecuzione delle opere necessarie, con diritto di rivalsa nei confronti degli enti medesimi. Quindi, concordo che il colore giallo non debba essere utilizzato per riservare spazi ai residenti, per i quali sarà sufficiente la segnaletica verticale di parcheggio con indicate le eccezioni, e, se obbligatoria, la segnaletica orizzontale di colore bianco, ovvero azzurro se si tratta si spazi riservati ai residenti, ma onerati dal pagamento della tariffa di sosta.

22 marzo

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb