STOP A BAGNI E IMMERSIONI A LAMA MONACHILE

Cronaca -

Un pezzo del costone a strapiombo sul mare, nella spiaggia nota come Lama Monachile, si è sgretolato e l’ingombrante mole di roccia è finita in mare senza danni a cose e persone. Il crollo nel luogo turistico tra i più noti della Puglia (da anni ospita le World series di tuffi dalle grandi altezze; ndr), ha fatto scattare le misure di sicurezza: la Capitaneria di Porto di Monopoli, con ordinanza del comandante, il tenente di vascello Matteo Orsolini, ha interdetto l’area alla balneazione e imposto al Comune la disposizione di pannelli informativi che mettono in guardia dai pericoli di crollo e di instabilità geologica del costone più fotografato della Puglia.

Lo specchio acqueo è stato quindi interdetto alla balneazione ed «a qualsiasi tipo di immersione subacquea, a qualsiasi tipo di pesca e a di navigazione (ivi comprese le attività di sosta ed ancoraggio), con qualunque tipo di unità (anche da spiaggia) ed in genere a qualunque attività inerente, anche indirettamente, l’uso del mare, ad una distanza inferiore a 10 metri dalla parete rocciosa della Lama Monachile».

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb