STOP DELL'ACTION NOW!, VINCE IL CORATO

Sport -

La Cassandro Action Now! Monopoli esce ridimensionata nelle sue ambizioni di primato dal big match di giornata con la capolista Corato, che espugna la Melvin Jones e conquista il platonico ma suggestivo titolo di Campione d’Inverno, avendo terminato il girone di andata davanti a tutti.

La squadra di Marco Verile ha confermato una volta di più la sua solidità mentale. La leadership è chiara ed è nelle capaci mani di Mauro Stella, ben coadiuvato da un gruppo di giocatori che con molta umiltà eseguono il piano gara e sono in grado di diventare, di volta in volta, ottimi attori protagonisti.

Monopoli può certamente recriminare per l’andamento di una gara che pure faceva seguito alla settimana   più travagliata dell’anno a causa degli infortuni di Torresi e Mirone, in campo ma evidentemente limitati nel loro rendimento. Nella prima metà dell’incontro una splendida difesa è riuscita un po’ a mascherare i problemi, tenendo addirittura a 22 punti i primi della classe. Dagli spogliatoi gli ospiti uscivano determinati a ribaltare l’incontro, ma la Cassandro teneva bene e si portava addirittura al più 13 nel suo momento migliore (39 – 26 dopo poco più di 23 minuti di gioco). Ma il basket è sport imprevedibile e a questo punto qualcosa si rompeva negli equilibri nervosi dell’Action Now!. La Fas Corato accorciava le distanze e Paparella e compagni iniziavano ad innervosirsi per una lunga serie di fischi arbitrali sfavorevoli, dei quali gli ospiti si giovavano per arrivare al 42 – 41 che chiudeva la terza frazione. In attacco Monopoli aveva le polveri bagnate (4/22 dall’arco e solo il 30% complessivamente per i biancazzurri), a testimonianza del fatto di aver sentito troppo il peso di questa sfida. Corato approfittava dell’insolita confusione nelle fila avversarie e volava in poche azioni alla doppia di cifra di vantaggio, chiudendo virtualmente il match tra il tripudio dei suoi sostenitori al seguito.

Certamente l’arbitraggio nella circostanza è apparso penalizzare oltremisura gli sforzi dei monopolitani, tuttavia il loro cedimento mentale è stato troppo brusco. Sarebbe perciò errato limitarsi a trovare la sua giustificazione solo in alcune decisioni subìte all’interno di una gara che andrà invece rivista ed analizzata a lungo per comprendere bene l’accaduto.          

Uno stop doloroso per la Cassandro, ma che se ben metabolizzato potrebbe rivelarsi perfino salutare. Il gruppo è formato da tanti giovani e giovanissimi, che partite di questa importanza devono imparare a gestirle soprattutto sul piano nervoso. Il recupero della piena condizione fisica potrà fare il resto, per riprendere una corsa che finora è stata comunque entusiasmante. Prima della pausa vi è il turno infrasettimanale ed i biancazzurri dell’Action Now! andranno a far visita al Murgia Basket Santeramo (giovedì 21, ore 20.30), matricola finora poco fortunata ma che ha sempre venduta cara la pelle: per ripartire ci vorranno energia ed attenzione, questo è sicuro.       

CASSANDRO MONOPOLI – FAS CORATO  50 - 68

(13 - 8; 30 - 22; 42 - 41)

CASSANDRO MONOPOLI: Torresi 7, Paparella 16, Formica 6, Mirone 10, Calisi 2, Annese 3, Osmatescu 6, Lazic, Preite, N.e.: Barnaba, Giovinazzi, Palmitessa. All.: Lezzi

FAS CORATO: Stella 16, Cicivè 8, Bagdanavicius 14, Morresi, Sgrò 14, Castoro 13, Amendolagine 2, Cipri 1, N.e.: D’Imperio, Picca, D’Introno, Di Bartolomeo. All.: Verile

ARBITRI: Balice e Menelao

 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb