SUDESTIVAL, LA STORIA DI PASQUALE DONATONE IN "TONY DRIVER"

Cronaca -

Sarà presentato come première al SUDESTIVAL, sabato 29 febbraio, ore 18.00, presso il Teatro Mariella di Monopoli, il docufilm “Tony Driver”, esordio alla regia del regista pugliese Ascanio Petrini e unico titolo italiano presentato alla Settimana Internazionale della Critica di Venezia.

 Girato tra Polignano e l’America, “Tony Driver” racconta la storia di Pasquale Donatone, che un giorno decide di cambiare il suo nome in Tony.  Nato a Bari, quartiere Madonnella, a 9 anni, a metà degli anni Sessanta, migra oltreoceano con la famiglia e cresce da vero americano, tutto hot dog e rockabilly. Non è mai ritornato in Italia, fino a quando, ormai tassista di professione a Yuma, un blitz anti-immigrazione alla frontiera con il Messico lo costringe a scegliere: la galera in Arizona, o la deportazione in Italia per dieci anni. Il reato? Trasporto a bordo del suo taxi di migranti illegali negli Stati Uniti.  Tony opta per la deportazione. Rientrato in Italia, col suo sogno americano andato in pezzi, si ritrova completamente solo in quello che definisce “un altro pianeta”, un piccolo Paese immobile senza opportunità. Nello scenario desolante in cui vive ai margini dell’autostrada, Tony indossa ancora il suo cappello da cowboy e non sembra proprio disposto ad arrendersi…

Il regista Petrini e il protagonista Donatone saranno presenti in sala prima e dopo la proiezione per presentare il documentario e incontrare il pubblico.

 Il programma del fine settimana partirà già venerdì 28 febbraio, ore 21.00, al Cinema Vittoria, con la proiezione di “Picciridda con i piedi nella sabbia”, esordio alla regia di Paolo Licata e tratto dall’omonimo romanzo di Catena Fiorello (co-sceneggiatrice del film). Ambientato a Favignana, il film affronta il tema dell’emigrazione passiva attraverso la storia di Lucia, una bambina di 10 anni i cui genitori decidono di emigrare in Francia alla fine degli anni ’60, lasciandola in Sicilia con nonna Maria, una donna rigida incapace di manifestare i propri sentimenti a causa dei traumi e delle delusioni che la vita le ha procurato.

  A chiudere il programma del fine settimana, domenica 1 marzo, sempre alle ore 18.00, presso la sala eventi della Biblioteca Rendella, appuntamento con “Gli imprescindibili”, retrospettiva dedicata all’attore recentemente scomparso Carlo Delle Piane che vedrà la proiezione del film “Condominio” di Felice Farina.

 

Sudestival è un progetto dell’Associazione Culturale Sguardi, fondato e diretto da Michele Suma.

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb