SVERSAMENTO DI PERCOLATO NELLA ZONA INDUSTRIALE, CAZZORLA INTERROGA IL SINDACO

Cronaca -

La questione dello sversamento di percolato nella zona industriale, segnalato da Monopolipress nei giorni scorsi, diventa oggetto di una interrogazione che la consigliera Giulia Cazzorla, del Movimento 5 Stelle, ha rivolto al sindaco di Monopoli Angelo Annese. Secondo quanto riportato dal nostro quotidiano, che ha pubblicato la segnalazione giunta da un gruppo di cittadini (articolo correlato con video in questa pagina), i mezzi adibiti alla raccolta e trasporto dei rifiuti si darebbero appuntamento nella zona industriale di Monopoli, e precisamente nello stradone che, scendendo dal cavalcavia della zona industriale, costeggia lo stabilimento Italgreen, per effettuare il trasbordo dei rifiuti su automezzi di maggiore portata. Questo causerebbe lo sversamento di liquami maleodoranti sulla sede stradale.

"E' previsto l’obbligo per l’Impresa che dall'inizio di agosto si occupa della raccolta dei rifiuti - afferma la consigliera pentastellata -  di dotare tutti i mezzi dedicati al servizio “di localizzazione GPS al fine di garantire la tracciabilità dei percorsi sia con riferimento alla fase di raccolta che con riferimento alla fase di conferimento presso gli impianti di destinazione finale. Abbiamo appreso che la notte del 22 agosto u.s. un cittadino ha chiesto l’intervento di una pattuglia della Polizia di Stato, appartenente al Commissariato di Monopoli, al fine di accertare un enorme sversamento di percolato sulla strada e nei terreni ad essa adiacenti, ed identificare le persone presenti, con successivo inoltro di denuncia alla Procura della Repubblica di Bari, all’Arpa Puglia e alla Regione Puglia, corredandola di foto e filmato. Nel caso in cui non si tratti di un episodio isolato ma quotidiano, saremmo di fronte ad un importante fenomento di inquinamento ambientale in una zona già fortemente compromessa dalla presenza di realtà industriali altamente impattanti". La consigliera quindi chiede "di sapere se tutti i mezzi adibiti al servizio di raccolta rifiuti e igiene urbana appartenenti alla Energeticambiente S.r.l. siano dotati o meno di localizzazione GPS al fine di garantire la tracciabilità dei percorsi sia con riferimento alla fase di raccolta che con riferimento alla fase di conferimento presso gli impianti di destinazione finale, conformemente a quanto previsto dall’art.14 comma 3 del Capitolato Speciale di Appalto. Di verificare e riferire, dopo aver effettuato gli opportuni controlli anche a mezzo dei tracciati di localizzazione GPS di tutti i mezzi utilizzati nella raccolta dei rifiuti, nelle ore da mezzanotte alle 06.00 della mattina seguente, dal 01 agosto 2019 ad oggi, quanti mezzi ogni notte si siano recati nella zona industriale, e precisamente nello stradone che, scendendo dal cavalcavia della zona industriale, costeggia lo stabilimento Italgreen, per effettuare il trasbordo dei rifiuti su automezzi di maggiore portata, causando lo sversamento di percolato sul suolo pubblico". 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb