UN APRILE INTENSO PER LA POLIZIA DI MONOPOLI

Cronaca -

Il mese di aprile appena passato è stato, per gli uomini del Commissariato di P.S. di Monopoli, diretti dal Vice Questore Marcello Pedrotti, un periodo intensissimo di attività; tutti i poliziotti monopolitani sono stati infatti impegnati senza sosta nei servizi di controllo del territorio per la verifica del rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19. Le attività di monitoraggio del vastissimo territorio di circa 158 kmq hanno permesso di verificare sia i movimenti interni al comune di Monopoli, sia quelli infra-comunali e sia, infine, quelli provenienti da fuori regione.- 

Particolare attenzione è stata dedicata al monitoraggio delle persone poste in quarantena o isolamento fiduciario, per accertare il rigoroso rispetto della permanenza domiciliare. In tale contesto, difficile e complicato per tutti, le donne e gli uomini della Polizia di Stato del Commissariato – con uno sforzo encomiabile - hanno però anche sviluppato o portato a termine numerose attività di Polizia Giudiziaria, che hanno consentito di conseguire importanti risultati in termini operativi.

Sono stati, infatti, ben 38 i soggetti denunciati a vario titolo all’Autorità Giudiziaria nel mese di aprile, con un notevole incremento rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente.

Il risultato, reso possibile grazie ad una nuova riorganizzazione dell’ufficio di polizia, ha consentito inoltre l’esecuzione di nr. 1 misura cautelare  del  divieto  di  avvicinamento  e     nr.1 arresto per spaccio di sostanze stupefacenti con successiva condanna.

Numerosi sono stati gli interventi che hanno riguardato il settore dello spaccio di sostanze stupefacenti, con la segnalazione di 5 persone al Prefetto in qualità di assuntori, mentre particolarmente attenta è stata l’attività di monitoraggio dei casi di violenza domestica, a cui è stata dedicata moltissima attenzione secondo le specifiche direttive ministeriali.

Oltre al grande impulso alle attività di controllo del territorio, sono state poi avviate specifiche misure aventi finalità di prevenzione, con la proposta di nr. 1 avviso orale del Questore e nr. 3 fogli di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Monopoli, misure richieste a carico di soggetti pregiudicati di cui si è constatata la presenza sul territorio senza che ne avessero un valido motivo, soggetti a cui, ovviamente, è stata pure irrogata la specifica sanzione amministrativa prevista nelle attuali misure governative. Le attività, a tutto campo, proseguiranno anche nel corrente mese di maggio, anche con la  costante presenza presso lo scalo ferroviario e lungo le arterie principali, al fine di garantire l’osservanza delle disposizioni in merito alla sottoposizione all’isolamento fiduciario - previsto dalle specifiche ordinanze regionali e comunali - delle persone che per i vari motivi consentiti stanno facendo rientro in città. 

 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb