VERSO TARANTO-MONOPOLI: DERBY SPERANZA CON VISTA SUI PLAY-OUT

Sport -

di Filippo Rattile - Vito Di Noi  

Nell’ante vigilia del derby della speranza, ionici e adriatici affilano le armi in cerca della stoccata giusta che possa rilanciare seriamente le proprie quotazioni nella volata salvezza. Non mancano le tensioni in entrambi gli ambienti, un tempo isole felici dle calcio pugliese. Un attuale focus sulle due contendenti, ci restituisce una situazione per niente fluida. Difficile capire chi sta peggio delle due: i biancoverdi non riescono a centrare una vittoria da 4 mesi, i rossoblù devono mettere insieme 11 validi lottatori e trovare soprattutto quelli con le giuste motivazioni. E’ chiaro ed evidente che, chi sbaglia approccio si vedrà compromessa quasi un’intera stagione.

 

QUI MONOPOLI - In cerca di una vittoria che possa sbloccare il Gabbiano: il refrain è sempre lo stesso, come un disco che s’inceppa sempre nel solito solco. Con un digiuno di vittorie di quattro mesi, il Monopoli s’appresta a sfidare il Taranto in un derby in cui l’unica cosa che conta è vincere. I biancoverdi non vi arriveranno nelle migliori condizioni psicologiche, e, se vogliamo, nemmeno sotto quelle fisiche. Ci arriveranno ugualmente rabbiosi e determinati, come chi vuole presto dimenticare i bocconi amari buttati giù. Scontate le tre giornata di stop, farà rientro dalla squalifica Pinto; salterà, invece, il match Balestrero appiedato per un turno. Il laterale locorotondese scalpita per tornare ad essere il pendolino dei tempi migliori. Se l’ex Grottaglie si candida per un posto lungo l’out mancino, meno fluida appare la situazione per altri casi di infortunio. Fatta certa l’assenza di Cikos (il terzino slovacco è rientrato in gruppo, ma sta effettuando differenziato), restano alcuni dubbi legati alla presenza o meno dei vari Ricucci e Nadarevic. Se per il trequartista bosniaco si nutrono speranze per recuperarlo dal fastidio al polpaccio, più arduo appare, invece, il caso del jolly foggiano. L’incursore è infatti alla prese con un problema ai flessori che lo ha obbligato a saltare il match contro il Melfi. Il resto della comitiva è a disposizione di Diego Zanin. Il mister starebbe meditando qualche piccolo correttivo tattico. Col rientro stabile di Bacchetti al centro della difesa, partner ideale resta capitan Esposito. Anche i due laterali bassi potrebbero essere gli stessi di domenica scorsa. Carissoni e Mercadante hanno però alternato cose buone a cose un tantino meno, ma, di alternative non ve ne sono. Se per la mediana si prevede la presenza di tre interpreti, grosso modo gli stessi del turno precedente, si può azzardare un diversivo per quella offensiva. Dovesse andare in porto la prima ipotesi, non è escluso l’innesto di Mavretic posizionato alle spalle della coppia di punte. La straordinaria condizione di Genchi, poi, pone l’ex bomber ionico in cima alla lista dei preferiti. Fermo restando la primissima ipotesi, potrebbe essere affiancato da un altro attaccante di peso. In caso di differente impostazione, Nadarevic, Pinto, Montini e il tarantino doc Gatto, si giocherebbero le chance per le restanti due maglie.

QUI TARANTO - Situazione complessa in casa Taranto, a fronte di quattro sconfitte nelle ultime cinque gare (intervallate dall’aggressione subita da alcuni calciatori), che hanno fatto sprofondare i rossoblù in penultima posizione. Eccezion fatta per l’ottima prova sfoggiata in quel di Francavilla Fontana, la squadra di Ciullo sembra aver smarrito il giusto sentiero, tant’è che lo spauracchio “retrocessione” diventa sempre più concreto. Il match contro il Monopoli, in tal senso, diventa fondamentale per l’andamento stagionale degli ionici: un mancato successo al cospetto dei biancoverdi potrebbe costar caro. Mister Ciullo, salvo improvvisi reintegri delle ultime ore, non avrà a disposizione i soliti Maurantonio, Stendardo ed Altobello, senza i quali la retroguardia tarantina è allo sbando; tuttavia, il tecnico di Taurisano potrà contare sul rientro di Emmausso che, assieme a Viola, dovrebbe agire a supporto di Magnaghi. Potrebbero usufruire di un turno di riposo, invece, Nigro, Balzano e Lo Sicco, apparsi scarichi nelle precedenti uscite. Intanto, le novità più importanti giungono sul fronte societario: secondo le ultime indiscrezioni, l’ex patron Gigi Blasi sarebbe tornato alla carica per riprendersi il timone del sodalizio rossoblù. Per ora si parla esclusivamente di voci, ma in caso di disimpegno del duo Zelatore-Bongiovanni, l’imprenditore nativo di Manduria sarebbe il primo della lista per rilevare il pacchetto di maggioranza ionico. (Foto Mavilio/Monopolicalcio)

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb