VIGILI DEL FUOCO A MONOPOLI, UNA ASSENZA ASSURDA E PERICOLOSA

Cronaca -

di Walter Laganà*

E' oramai indispensabile ed inderogabile la realizzazione al più presto a Monopoli di un Distaccamento del Corpo dei Vigili del Fuoco per la sicurezza contro gli incendi della Città e dei paesi viciniori di Polignano a Mare, Conversano, Fasano e dei relativi dintorni. Perché, oltre alle continue e pressanti richieste delle Civiche Amministrazioni, che si sono succedute nell’ultimo ventennio, degli operatori industriali, artigianali, agricoli e marittimi, anche con una raccolta di migliaia di firme di cittadini di ogni categoria e di sindacati. E recentemente il Presidente pro-tempore della locale Pro-Loco ha avvertito la necessità di richiedere un Distaccamento dei Vigili del Fuoco, inviando una  lettera con un caloroso appello al Governatore della Regione Puglia, On. Michele EMILIANO, perché possa intervenire con i suoi buoni uffici presso il Ministero dell’Interno per fare istituire un Distaccamento del Corpo dei Vigili del Fuoco in pianta stabile a Monopoli presso gli immobili dell’ex IV^ Deposito dei Carburanti dell’Esercito Italiano in Viale Aldo Moro, che dispone di locali interni ed esterni adeguati con ampi parcheggi per gli automezzi , con diversi idranti, e con alloggi per gli uffici e per tutto il personale in servizio permanente effettivo.

E’ bene sottolineare che l’istituzione del nuovo Distaccamento del Corpo dei Vigili del Fuoco, da allocarsi oggi in quella suddetta posizione strategica del territorio di Monopoli, era già prevista da un decreto ministeriale, secondo le notizie fornite dal Sen. Pietro Liuzzi dopo una sua documentata interrogazione in merito al competente Ministero, soprattutto per la difficoltà dei Vigili del Fuoco di raggiungere tempestivamente dalla zona collinare interna di Putignano le località costiere, a causa dei rischi dovuti all’alta velocità in un strada a due corsie, sempre trafficata, ed anche piena di curve pericolose da percorrere che da Castellana Grotte conduce a Monopoli, superando il più delle volte i 45 minuti contro i 20 minuti massimi previsti dal  loro Regolamento, per intervenire a domare e a spegnere gli incendi. Il Ministero dell’Interno aveva già individuato 10 nuove sedi dislocate su tutto il territorio nazionale dal 2011 (ex Piano 65 DM DP n. 14\93) e autorizzava di fatto ad avviare la realizzazione del Distaccamento del Corpo dei Vigili del Fuoco anche a Monopoli, giusta circolare ministeriale n.48\81035 del 18 dicembre 1995, come distaccamento D1 con 29 unità, di cui 28 operative divise 4 turni, più una differenziata, per garantire la sicurezza contro gli incendi non solo a Monopoli con le sue 99 contrade tutte popolate, ma anche a Polignano a Mare, a Conversano, a Fasano e dintorni. È noto a tutti che durante l’estate il numero delle chiamate al 115 è sempre in continuo aumento per interventi vuoi per l’autocombustione delle auto, vuoi per gli incendi di sterpaglie presso le masserie, vuoi per incendi provocati da cortocircuiti elettrici o dalla fuga improvvisa di gas o dallo scoppio di bombole di gas specialmente nelle nostre contrade, o per il crollo di immobili fatiscenti nei relativi centri storici o per altri gravi motivi.

Pertanto è indispensabile realizzare a Monopoli un Distaccamento del Corpo dei Vigili del Fuoco, non solo nel periodo estivo, come già è avvenuto per la prima volta nel 2001 durante l’Amministrazione Laganà presso i locali del IV^ Circolo Didattico “Carolina Bregante”, grazie alla sensibilità civica e alla generosità dell’allora Dirigente Scolastico, ma per l’intero anno solare per una città che conta 50 mila abitanti con 99 contrade tutte abitate e con la presenza di numerosi opifici industriali, artigianali, agricoli e marittimi e con diversi cantieri navali, che richiedono una presenza costante del Corpo dei Vigili del Fuoco per ogni evenienza. Pertanto si spera che la futura civica amministrazione monopolitana, che verrà fuori dalle urne del prossimo 10 giugno, sia pronta o sia contenta di affrontare e risolvere i veri, vitali e indispensabili problemi della nostra città.

*già sindaco di Monopoli





 

 

Per commentare accedi con i tuoi dati, se non sei registrato puoi farlo qui.

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb