DIFFERENZIATA E INCIVILI, I DUBBI DI CAZZORLA

Cronaca -

Riceviamo da Sonia Cazzorla, consigliera del M5S

Leggo in data odierna articoli sulla stampa locale secondo i quali il Comune ed Energetikambiente avrebbero avviato i controlli sulla qualità della raccolta differenziata, sia per le utenze domestiche che per quelle commerciali, stabilendo che, nelle zone servite dal “porta a porta”, chi non differenzierà correttamente i rifiuti sarà dapprima ammonito con un cartellino giallo, e successivamente gli sarà comminato un cartellino rosso per errato conferimento, il rifiuto non sarà ritirato e il cittadino sarà multato.

Teoricamente è tutto giustissimo, anch’io esorto chiunque a differenziare (e a differenziare correttamente!) sia per un risparmio delle casse comunali e sia, soprattutto, per la salvaguardia dell’ambiente.

Mi giungono, però, diverse segnalazioni, ed è capitato anche a me personalmente, di cittadini preoccupati da un andazzo degli incivili di turno che, nottetempo, approfittando delle pattumelle posizionate sui marciapiedi, che non hanno un sistema di chiusura ermetico e sono apribili da chiunque, depongono buste di rifiuti indifferenziati nei contenitori per l’umido, i quali non vengono poi svuotati dagli addetti, etichettandoli come “conferimento errato”, costringendo i cittadini a portarsi in casa i rifiuti altrui sino al giorno in cui è previsto il ritiro dell’indifferenziato.

Non potendo certo fare le ronde notturne a rotazione dinanzi alle pattumelle, chiedo alla Amministrazione e alla Energetikambiente: qual è la soluzione per evitare che i cittadini rispettosi delle norme siano multati mentre gli incivili e sporcaccioni ridano sotto i baffi? 

 

 

 

Monopolipress.it - Testata giornalistica on line registrata al tribunale di Bari il 19-11-2012 - Nr. R.G. 2676/2012 - Num. Reg. Stampa 43
Direttore responsabile Ruggero Cristallo, Ass. culturale Talento Inedito Editore C.F. 93449380729 - Contattaci - redazione@monopolipress.it
      
Powered by ActiWeb